Home Cinema

Aldo, Giovanni e Giacomo al cinema dall’11 dicembre

1130
il ricco il povero ed il maggiordomo

il ricco il povero ed il maggiordomoAldo, Giovanni e Giacomo, da sempre, hanno sfruttato la prossimità delle vacanze natalizie per lanciare un nuovo film al cinema. Anche quest’anno non si smentiscono: Il ricco, il povero e il maggiordomo, scritto e diretto dal trio con Morgan Bertacca, uscirà nelle sale l’11 dicembre.

Il titolo lascia già intendere di che cosa si tratterà: Giacomo è un broker milanese ricchissimo appassionato di golf; Giovanni è il suo maggiordomo, cultore di arti marziali e della filosofia giapponese; e infine Aldo è il povero, bistrattato dalla madre e costretto ad allenare una squadra di ragazzini composta perlopiù da extracomunitari. Come in Così è la vita e in Tu la conosci Claudia? l’incontro casuale di Giacomo e Giovanni con Aldo porterà a un radicale cambiamento nelle loro vite e forse alla risoluzione dei problemi finanziari di Giacomo.

Si tratta dunque di un ritorno a una storia semplice, forse già vista (Una poltrona per due), ma che farà una grande concorrenza agli altri cine-panettoni (Ma tu di che segno sei? di Neri Parenti e Un Natale stupefacente di Volfango De Biasi). Un Natale senza il trio milanese, però, sarebbe come un Natale senza panettone, ha detto Aldo.

Che sia questo il film del rilancio, dopo i deludenti Il cosmo sul comò e La banda dei Babbi Natale? Il record di incassi di Chiedimi se sono felice (circa 49.300.000 €) sarà difficile da superare, visto che ormai le gag e la comicità di Aldo, Giovanni e Giacomo sono ben note. Ma l’impegno c’è stato tutto.

«Ho fatto un corso in una scuola per maggiordomi a Roma e già è stata un’impresa farmi accettare», ha detto Giovanni. «Dicevano che non esistono maggiordomi più bassi di un metro e 80».

Distribuito da Medusa e prodotto da Paolo Guerra, nel film ci saranno anche Giuliana Lojodice, Guadalupe Lancho, Sara D’Amario, Massimo Popolizio, Rosalia Porcaro e Francesca Neri.

6 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here