CONDIVIDI

alla-ricerca-di-dorySono trascorsi tredici anni dall’uscita di Alla ricerca di Nemo, film del 2003 della Disney-Pixar che si aggiudicò l’Oscar nel 2004 come miglior film d’animazione e che, costato circa 94 milioni di dollari, ne incassò ben 921.743.261 in tutto il mondo. Ebbene, la storia commovente di Marlin e di Nemo avrà un sequel che si intitolerà Alla ricerca di Dory.

Ad annunciarlo è Jim Morris, presidente della Pixar, attraverso il sito Omlete. Il film uscirà il 17 giugno 2016. Per ora la Pixar è impegnata su altri fronti, tra cui Inside Out, previsto per la prossima estate, The Good Dinosaur e il quarto episodio di Toy Story.

I tredici anni della realtà corrispondono a solo sei mesi nella finzione narrativa, quando Marlin ha ritrovato il piccolo Nemo grazie all’aiuto di Dory, la pesciolina smemorata. Ora sarà proprio Dory a dover cercare se stessa, o meglio le proprie origini. Andrà quindi alla ricerca dei suoi genitori, che saranno doppiati rispettivamente da Eugene Levy e Diane Keaton, e durante il viaggio, che le permetterà di lasciare la Grande Barriera Corallina, incontrerà altri simpatici personaggi, come una piovra, leoni marini e una balena beluga.

In regia ci sarà Andrew Stanton, già co-regista con Lee Unkrich di Alla ricerca di Nemo nonché vincitore dell’Oscar con Wall-E.

Il film sarà ambientato prevalentemente nell’Istituto di Biologia Marina della California, un acquario gigante che funge da riabilitazione della vita marina.