Home Cinema

Anthony Hopkins, Camille Rowe, Madeline Brewer nel film Now Is Everything

100

 

Procede, nonostante le ottanta primavere, la carriera straordinaria di Anthony Hopkins, che continua a lavorare come un matto e non si placa un istante. A getto continuo, gira film e ogni anno esce con due/tre pellicole. Notizia di queste ore, inoltre, è che presto prenderà parte al film Now Is Everuthing, le cui riprese partiranno a brevissimo, cioè alla fine dell’estate, assieme alle attrici Camille Rowe e Madeline Brewer. Nel cast ci sarà anche il figlio di Jack Nicholson, ovvero Ray Nicholson. E il ricco parterre sarà formato anche da Mickey Sumner, Brad Greenquist, Rita Taggart, Juliette Labelle, Mariana Downing e Irakli Kvirikadz.

Il film sarà la storia di un fotografo di moda che, sconvolto per la morte del fratello e per la misteriosa scomparsa della sua ragazza, s’imbarcherà in un’avventura ai confini dell’inconscio.

A produrre la pellicola anche il nostro direttore della fotografia Dante Spinotti, che lo ricordiamo per molti egregi lavori col regista Michael Mann e per il bellissimo L.A. Confidential.

Anthony Hopkins, reduce dalla trasposizione di King Lear, è atteso il prossimo anno per Netflix col film The Pope in cui interpreta Papa Ratzinger.

Insomma, come detto, nonostante i suoi ottant’anni, Hopkins non ha alcuna intenzione di andare in pensione e noi gliene siamo grati perché rimane indubbiamente uno dei più grandi attori viventi.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni info@justnews.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here