Home Cinema

Arriva il Torino Film Festival, dal 21 al 29 novembre

1112

torino film festivalC’è grande attesa per la 32° edizione del Torino Film Festival, in programma dal 21 al 29 novembre.

L’Auditorium “Giovanni Agnelli”, a Lingotto, ospiterà la serata di apertura, prevista per venerdì 21 novembre alle 21.30, profilando il tutto esaurito. La prima proiezione sarà dedicata a Gemma Bovery, un film di Anne Fontaine, ispirato all’omonima graphic novel di Posy Simmonds e interpretato da Gemma Arterton nei panni di una donna alle prese con gli inganni dell’omonimia con il noto personaggio flaubertiano.

Ma in totale i film in concorso saranno quindici e vedranno anche due esordi italiani: Frastuono di Davide Maldi, Lorenzo Maffucci e Nicola Ruganti e N-Capace di Eleonora Danco, già interprete di alcuni film di Nanni Moretti, Marco Bellocchio ed Ettore Scola.

Tra i registi stranieri spicca invece il nome di Woody Allen, con l’anteprima italiana del suo Magic in the Moonlight, con Colin Firth ed Emma Stone. Sarà un ritorno alla Francia, per Woody Allen, dopo Midnight in Paris. Questa volta si tratta della Riviera francese degli anni ’20, in cui l’inglese Stanley Crowford dovrà smascherare una fantomatica chiaroveggente di una famiglia della Costa Azzurra.

Oltre a Magic in the Moonlight, altri film stranieri in anteprima saranno La teoria del tutto di James Marsh e Wild del canadese Jean Marc Vallée, mentre grande attenzione andrà all’estremo Oriente, con l’horror giapponese Tokyo Tribe e Storm Children del filippino Lav Diaz, già vincitore del Pardo d’oro a Locarno.

Alcune novità ci saranno poi per quanto riguarda la giuria. Presidente della giuria sarà Ferzan Ozpetek mentre la direttrice sarà Emanuele Martini, che raccoglie l’eredità di Paolo Virzì.

Un programma vastissimo, con ben 197 film, tra esordi e registi che guardano a se stessi e all’adolescenza, ma anche, in chiusura della rassegna, la retrospettiva dedicata al nuovo cinema americano, “Suicide is Painless”, con classici del periodo compreso tra il 1967 e il 1976 come Il LaureatoLa Ballata di Cable HogueIl Fantasma del PalcoscenicoChi è Harry Kellerman e perché parla male di meI tre giorni del condorLa conversazioneConoscenza carnale, tappe obbligate per tutti gli appassionati della New Hollywood.

Sponsor d’eccezione della rassegna sul cinema indipendente sarà la Maserati, già in prima fila nel 1950 per Cronaca di un amore di Antonioni. Ospite della serata finale sarà invece Anna Mazzamauro, che, insieme a Emanuela Martini, curerà un omaggio ad Anna Magnani.

 

TFF 32 – I film in concorso

 

ANNOUNCE EARTHQUAKES di Rocio Caliri, Melina Marcow (Argentina, 2014)

AS YOU WERE di Jiekai Liao (Singapore, 2014)

THE BABADOOK di Jennifer Kent (Australia, 2014)

BIG SIGNIFICANT THINGS di Bryan Reisberg (USA, 2014)

THE DUKE OF BURGUNDY di Peter Strickland (UK, 2014)

FELIX & MEIRA di Maxime Giroux (Canada, 2014)

FRASTUONO di Davide Maldi (Italia, 2014)

GENTLEMEN di Mikael Marcimain (Svezia, 2014)

EAT YOUR BONES di Jean-Charles Hue (Francia, 2014)

MERCURIALES di Virgil Vernier (Francia, 2014)

N-CAPACE di Eleonora Danco (Italia, 2014)

FOR SOME INEXPLICABLE REASON di Gábor Reisz (Ungheria, 2014)

VIOLET di Bas Devos (Belgio, Olanda, 2014)

WHAT WE DO IN THE SHADOWS di Jemaine Clement, Taika Waititi (Nuova Zelanda, 2014)

THE KINGS SURRENDER di Philipp Leinemann (Germania, 2014)

JustNews.it è in vendita. Per informazioni [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here