Home Cronaca

Bambine uccise dalla madre a Lecco: il padre torna in Italia

119

Non appena ha saputo della tragedia, Baskim Dobrushi, il padre delle tre bambine uccise ieri dalla loro madre a Lecco, ha preso un aereo da Tirana e ha fatto ritorno nel capoluogo lombardo, dove, questa mattina, è stato sentito questa dai carabinieri. Le sue tre figliolette sono morte, accoltellate da Edlia Dobrushi, la donna che le ha messe al mondo. 38 anni, di origini albanesi e saparata d Dobrushi da febbraio, Edlia Dobrushi, secondo alcune testimonianze di amici e colleghi, ultimamente aveva dato segni di depressione e instabilità.

Poco prima dell’alba di domenica 9 marzo, mentre si trovava all’interno dell’appartamento di via Bergamo a Chiuso di Lecco nel quale viveva, ha impugnato il coltello e ucciso Simona, Kesi e Sidni, le sue bambine di 3, 10 e 13 anni. Poi, ha rivolto contro di sé il coltello e ha tentato di togliersi la vita, tagliandosi le vene.

Non volevo che vivessero una vita di disperazione“. Così la donna, che da diverso tempo versava in condizioni economiche difficili, ha commentato il suo folle gesto. Ora si trova ricoverata nel reparto di rianimazione dell’ospedale Manzoni di Lecco ed è accusata di omicidio plurimo aggravato dal vincolo di parentela.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni info@justnews.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here