Home Cinema

Black Panther – Donald Glover potrebbe essere il villain del seque

8

Dopo aver superato ogni più rosea aspettativa dei vertici Marvel ed avere ottenuto un successo straordinario al box-office mondiale, Ryan Coogler starebbe già pensando a come rendere il sequel di Black Panther ancora più memorabile. Alcune fonti vicine a Metro Uk hanno rivelato di come il regista abbia avviato delle discussioni con Donald Glover per offrirgli un importante ruolo, forse quello del villain.

Se le voci dovessero essere confermate, si tratterebbe di un’altra parte importante per la carriera del giovane attore e musicista americano, attualmente al cinema nei panni di Lando Calrissian in Solo: A Star Wars Story, e che presterà la voce a Simba nell’adattamento live action de Il Re Leone, diretto da Jon Favreau. Donald e suo fratello Stephen hanno aiutato Coogler a scrivere alcune parti del copione di Black Panther, dunque tra i due esiste già un rapporto lavorativo ben consolidato.

Oltre al debutto di Glover, le fonti riportano l’interesse del regista verso il ritorno di Michael B. Jordan nei panni di Killmonger, sebbene il suo arco narrativo sia stato praticamente concluso nel primo film. Black Panther, presentato il 29 gennaio 2018 a Los Angeles e distribuito il 16 febbraio negli Stati Uniti, in poco più di un mese è riuscito a conquistare la vetta in casa superando The Avengers, che nel 2012 aveva incassato 623,4 milioni di dollari, il quale momentaneamente mantiene il secondo posto in attesa dell’arrivo del suo terzo film.

Black Panther ha dunque chiuso la corsa al box-office incassando 630,9 milioni di dollari e classificandosi di fatto come il 12esimo film più redditizio di sempre nella storia. Staremo a vedere se il sequel, la cui data di uscita deve ancora essere annunciata, possa confermare o addirittura superare l’incredibile risultato ottenuto dal predecessore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here