CONDIVIDI

Grazie ad un metal-detector si è riusciti a risalire ad una capsula del tempo rimasta sepolta per oltre 200 anni. La scatola era stata nascosta nel lontano 4 luglio 1795 da due eroi di guerra, Paul Revere e Samuel Adams, che fu anche il governatore del Massachusetts. Ci sono volute 5 ore perché Pam Hatchfield , conservatore del Museum Of Fine Art di Boston riuscisse ad aprirla.

In realtà, durante i 200 anni, il box venne già riportato alla luce nel 1855 da alcuni operai che la trovarono mentre eseguivano alcune riparazioni alla State House. Anche in quel caso la capsula fu aperta e dentro vi trovarono piccoli oggetti che furono ripuliti con acido citrico per poi essere catalogati e nuovamente sepolti.

A distanza di 159 anni dall’ultima volta, la scatola è stata nuovamente dissotterrata a causa di alcuni problemi di condotti acquei nelle vicinanze; ad eseguire il lavoro è stato sempre Hatchfield che, dopo un intenso lavoro, ha riaperto la scatola; una volta aperta, però, ciò che ha visto ha ricompensato il suo duro lavoro: nella capsula erano contenuti cinque quotidiani stampati nel 1652, 22 monete di quei tempi, una medaglia raffigurante George Washington e una medaglia per commemorare la costruzione della State House. In realtà si era già a conoscenza di alcuni degli oggetti presenti, mentre altri sono stati una vera novità e il loro valore storico è incredibile.

Immagine: MentalFloss
Immagine: MentalFloss

 

Il segretario di stato William Galvin  ha poi affermato che, probabilmente, gli oggetti verrano esposti per un breve lasso di tempo prima di tornare all’interno della scatola e prima che questa venga nuovamente sepolta.