Home Cinema

Ciro Di Marzio: l’immortale di Gomorra in un prequel diretto da Marco D’amore

19

Gomorra is coming back? Per molti versi vi è un pubblico che ancora sta cercando di metabolizzare i numerosi colpi di scena della brillante serie televisiva di Sky, ispirata all’omonimo romanzo di Roberto Saviano, perché ciò che ha raccontato e il modo in cui lo ha fatto, ha sicuramente lasciato un segno nell’immaginario collettivo.

Una serie che ha avuto un successo di critica e pubblico, pari alla scia di critiche alle quali si è accompagnata: la fascinazione del male e la rappresentazione cruda e realistica di una realtà sociale, poco conosciuta, dove per molti la malavita è l’unica forma di democrazia, è da sempre un facile alibi da parte di chi è sempre pronto a puntare il dito contro chi quella realtà la mette in mostra, senza filtri né eroi.

E forse questo dettaglio, unito alla spettacolarità della fotografia, dell’azione e dei personaggi, ne ha decretato la fortuna: perché non si può parlare di eroi, in una realtà dove gli eroi non sono mai nati.

Certamente i personaggi di Gomorra sono entrati, nel bene e nel male, nell’immaginario del pubblico e della società: moderni, giovani, esuberanti e all’occorrenza spietati e tra essi forse il personaggio più amato/odiato è quello che appare il più terribile; Ciro Di Marzio.

Il sicario divenuto boss, “L’immortale“, colui che ha deciso di seguire il suo percorso di potere, senza curarsi di ciò che lasciava attorno a se e diventato, suo malgrado, il responsabile della distruzione della sua vita e dei suoi affetti.
Eppure il protagonista che risorge dalle sue ceneri, alla fine della terza serie, sembra andare incontro al suo destino, lasciandoci il gusto sottile e perverso di sapere se quella sarebbe stata la fine.

Ebbene non sarà così, perché la quarta stagione di Gomorra è pronta per debuttare su Sky nei prossimi mesi, ma la notizia che è dilagata tra i fan è un’altra.

Pare infatti che il volto di “Cirù“, Marco D’Amore, dopo aver debuttato alla regia in alcune puntate della quarta serie, stia per realizzare un prequel che racconta le origini dell’Immortale, prima di diventare il personaggio affascinante e perverso che abbiamo imparato a conoscere.

La pellicola diretta dallo stesso D’amore sarà prodotta da Cattleya  e Sky, per essere distribuita da Vision Distribuiton, mentre la sceneggiatura sarà affidata a Lorenzo Fasoli, impegnato nella scrittura di “ZeroZeroZero”, altra serie tratta dal nuovo romanzo di Roberto Saviano.

Non resta che aspettare il 2019 per sapere che fine ha fatto l’immortale e come abbia fatto ad essere, da piccolo, l’unico sopravvissuto al terremoto in Irpinia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here