Home Backup

Clonare Hard Disk su SSD

1859
clonare hard disk su ssd

Il miglior modo per incrementare le prestazioni del vostro computer, spendendo il meno possibile, è sostituire il vecchio, rumoroso e lento disco rigido, con un performante SSD di ultima generazione. Questa tecnologia offre grandissimi vantaggi su qualsiasi tipo di computer: incrementa la velocità di trasferimento dati e migliora notevolmente i tempi di avvio del sistema operativo e dei programmi installati, vanta una bassa emissione di calore e consumi ridotti. L’assenza di parti meccaniche in movimento rende l’SSD estremamente silenzioso.

Idealmente, quando si monta un nuovo disco, sia che si tratti di un SSD o di un hard disk tradizionale, è preferibile eseguire un’installazione pulita del sistema operativo, che comporterebbe anche la re-installazione di tutti i programmi. Tuttavia, se preferite evitare, una valida opzione è clonare il vecchio hard disk nel nuovo SSD.

In questa guida vi spiego passo passo come clonare il vostro vecchio hard disk, in altre parole, come fare una copia esatta di tutto il contenuto presente: dati, preferenze e sistema operativo. Questo vi consente di sostituire il disco ed essere già pronti con il computer funzionante, proprio come l’avevate lasciato.

Sul web trovate un gran numero di strumenti molto validi, ma uno dei migliori è sicuramente EASEUS Todo Backup, un software gratuito che eseguirà perfettamente la copia del vostro hard disk.

Fase preparatoria e acquisto del SSD

Prima di acquistare il disco SSD è preferibile verificare che sia compatibile con il vostro notebook o con la vostra scheda madre. Per esperienza personale posso affermare che ormai quasi tutti i dischi sono compatibili con la maggior parte dei sistemi, per cui dateci un’occhiata ma senza perdere ore inutilmente. Per scoprire le specifiche dei vostri computer potete consultare il sito ufficiale del produttore. Un altro fattore da tenere in considerazione è la capienza del disco, espressa in Gigabyte: l’SSD dovrebbe avere le stesse dimensioni del disco rigido o della partizione su cui è installato il sistema operativo, perché se non vi è spazio necessario non sarà possibile procedere con la clonazione.

backup hdd ssd

Prepariamo il computer

Per cominciare, è preferibile ripulire e velocizzare il vostro sistema operativo, per cui vi consiglio di disinstallare i programmi inutilizzati e di copiare in una memoria esterna tutti i dati personali (foto, video, documenti, ecc.),  questo per evitare spiacevoli inconvenienti.

Infine, vi consiglio di fare una scansione con il vostro antivirus per accertarvi che il sistema da clonare non contiene software dannoso.

Come collegare il disco SSD al computer/notebook

Collegare il disco SSD ad un notebook

Potreste collegare il nuovo disco SSD utilizzando un box esterno USB 2.0, acquistabile su Amazon a circa 10 euro.

box esterno clonare hdd ssd

Collegare il disco SSD ad un computer desktop

Potreste collegare il nuovo disco SSD utilizzando un box esterno USB 2.0, acquistabile su Amazon a circa 10 euro, oppure collegarlo alla vostra scheda madre utilizzando un semplice cavetto SATA.

Copiare HD su SSD , come fare senza reinstallare tutto

Per iniziare dobbiamo scaricare e installare il software necessario.

  1. Collegatevi sul sito http://www.todo-backup.com/it/free-backup-software/
  2. Cliccate il pulsante Scarica – Freeware

clone disco migrazione ssd

  • Installate il programma.

clonare disco su ssd

  1. Collegate l’SSD al computer.
  2. Aprire EASEUS Todo Backup cliccando l’icona sul desktop.
  3. Una volta aperto fate clic in alto su Clona.

Clonare Hard disk su SSD senza reinstallazione

  • Selezionate il disco di origine (il vecchio HDD di Windows) che desiderate clonare. Poi cliccate Avanti.

Come clonare il sistema operativo

  1. Selezionate il nuovo disco SSD. Poi spuntate la casella ottimizza per SSD.
  2. Infine cliccate su Procedi.

Come clonare un hard disk

  1. Adesso non vi resta che attendere.
  2. Al termine della clonazione spegnete il computer e sostituire il vostro vecchio hard disk con il nuovo SSD.

Una volta verificato che tutto funziona correttamente, potreste formattare il vecchio HDD e usarlo come spazio per i file personali.

Se avete domande o richieste potete lasciare un commento sotto l’articolo.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni info@justnews.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here