Home Tech

Come i gadget ci insegnano a fare del bene

41

Esistono oggetti che fanno parte dei nostri ricordi e, che riaffiorano dadaisticamente, con un nuovo significato morale, più che concettuale; il bello è che spesso si tratta di giochi o oggetti che non fungono neanche da soprammobile.

E’ la solidarietà che spesso fa leva sui sentimenti, soppiantando anche quel bisogno di shopping compulsavo e che, in tempi di crisi, al pari dei tempi di saldi, cerca di indirizzare l’uomo del 2000, verso una scelta consapevole.

E’ sufficiente un click o pin del bancomat, per dare un aspetto solidale al nostro bisogno compulsavo di beneficenza. Sulla base di questa logica, è possibile analizzare l’enorme diffusione di oggetti, magliette, pupazzi di stoffa, da vendere per beneficenza, cosicché il ricavato vada a sostegno della ricerca contro i tumori, delle persone indigenti, ma anche a favore di battaglie ambientaliste e animaliste.

Attraverso questo sistemo, diversi gadget, che non vengono più prodotti per il mercato internazionale, o meglio non verrebbero mai acquistati per ragioni estetiche o di arredamento, possono diventare delle interessanti idee regalo, bomboniere da matrimonio, comunione o battesimo o semplici pensieri volti a ricercare un certa tendenza al vintage.

Uno dei più famosi è sicuramente il cane di stoffa chiamato Tommy, nato dalla collaborazione di più brand: sportwear Aquarama e l’associazione Libertas Margot, che da anni porta avanti campagne di sensibilizzazione e sostegno alle vittime di violenza di genere.

Vi è la t-shirt di Loewe che recano sul davanti le opere di David Wojnarowicz a sostegno dell’associazione Visual Aids, ma è possibile ricercare la piastra styler per capelli di Ghd, decorata con le celebri labbra dell’artista Lulu Guinness, il quale, per ogni acquisto prevede 10 euro a sostegno del progetto Pink is Good della Fondazione Umberto Veronesi; tanti ancora sono gli oggetti che ci permettono di sentirci più solidali, anche se a volte sono davvero brutti, ma si sa che dove c’è gusto, non c’è perdenza!

JustNews.it è in vendita. Per informazioni [email protected]

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here