dark web
dark web

Il World Wide Web, questo illustre grande fratello è già di per sé un contenitore universale contenuti di ogni genere, all’interno del quale scoprire quei bassifondi, scaturiti anche da menti bizzarre, ma che sono tranquillamente reperibili, attraverso la connessione quotidiana.

Ma ormai tutti sappiamo che esiste uno strato profondo e misterioso della rete, a cui non è facile accedere e per molti versi non è per nulla consigliato.

Stiamo parlando del Dark Web ovviamente: quel mondo oscuro e parallelo al mondo di superficie, dove è possibile trovare merce, informazioni e “cose”, assolutamente inconcepibili nella realtà quotidiana. Dal noleggio di un serial killer, ai giochi più inquietanti, fino all’acquisto di droghe, armi e bambini; purtroppo quest’anima nera del Villaggio Globale si nutre molto anche della curiosità degli utenti. Sono loro infatti i primi soggetti a rischio, che per il piacere del “proibito”, possono trovarsi a scoprire cose potenzialmente molto pericolose.

Quello che ancora molti non sanno è che, nel dark web è possibile acquistare anche un’intera serie di dati personali: dai numeri di carta di credito alle credenziali di login per i siti più disparati, vi è un apposito listino prezzo con i quali comprare una nuova identità.

Questo è quanto traspare da una ricerca a cura di Top 10 Vpn sulla quantità di materiali rintracciabili sul Dark Web, relative alle informazioni personali.

I dati mostrano un’aumento allarmante dei siti dove è possibile acquistare account informazioni personali: in particolare i più costosi sono quelli di PayPal, i  cui nome utente e password possono arrivare a 250 dollari.

Seguono i dati dei conti correnti bancari, per circa 160 dollari e quelle relative alle carte di credito, che non superano i 50 dollari; quindi più economiche rispetto agli altri.

Vi sono poi le “offerte”, più accessibili, come un account Amazon  o eBayche si attestano intorno ai 12 dollari, mentre con 60 dollari è possibile acquistare un passaporto.

Simon Migliano, capo dei ricercatori che hanno curato l’indagine di Top 10 Vpn, afferma senza ombra di dubbio, che la situazione è seria, perché tale mercato, permette la costruzione di un’intera identità digitale ad un costo non particolarmente importante di di circa 1.200 dollari. «Può essere sorprendente, afferma Migliano, il fatto che un’intera identità digitale possa essere acquistata nel dark web per meno del prezzo di un iPhone X nuovo» .

Inoltre non c’è nulla che prevenga l’acquisto del maggior numero di informazioni e dati sensibili da parte di potenziali truffatori, che hanno una possibilità in più per prosciugare i conti bancari delle loro vittime.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here