Home Salute

Dieta Dodo: le star in linea grazie ai monaci medioevali

567
dieta dodo

In molti avranno sentito parlare della dieta Dodo, acronimo di Day Dodo Day Off Diet, seguita con successo da molte star tra cui la cantante Beyoncé. Il principio su cui si basa è molto semplice: un giorno si mangia normalmente e il giorno dopo si digiuna. Senza entrare nello specifico dei benefici e degli svantaggi che questo tipo di regime alimentare possa dare, argomento molto dibattuto anche all’interno della comunità scientifica, è interessante sapere che la dieta Dodo non è stata inventata da un illuminato nutrizionista dei giorni nostri, bensì dai monaci del medioevo.

Ad affermarlo, come riporta il Daily Mail, è Andrew Jotischky, un esperto medievalista che insegna alla Lancaster University, il quale, all’interno del suo libro “Il ricettario dell’eremita”, ha raccontato le abitudini alimentari degli eremiti medievali.

Anche la dieta 5:2, che prevede due giorni di digiuno dopo cinque giorni  di alimentazione normale, sembra derivare dagli insegnamenti dei monaci. “La dieta semplice dei monaci e i loro digiuni sono uguali ai piani per perdere peso delle celebrità attuali – ha spiegato lo studioso -. I loro digiuni ovviamente avevano intenti spirituali e non servivano per perdere peso, ma anche oggi si tende a usare il digiuno per purificare corpi e menti”.

I monaci medioevali sono stati anche i precursori dell’agricoltura biologica a chilometro zero, visto che consumavano frutta e verdura prodotta direttamente da loro o coltivata in luoghi vicini ai monasteri.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here