Home Anime

Dragon Ball Super, recensione episodio 2

139
Dragon Ball Super, recensione episodio 2

Le vacanze di Vegeta

In questo articolo ci occuperemo della seconda puntata di Dragon Ball Super, sequel canonico della serie Z. In questa recensione andremo a vedere il rapporto che intercorre tra Vegeta e i suoi cari: Bulma e Trunks. Il principe dei saiyan è molto cambiato rispetto alla sua prima apparizione nell’anime: da combattente duro e spietato, il suo cuore, a contatto con i terrestri, ha iniziato ad ammorbidirsi. Tuttavia, il nostro amico non ha perso l’orgoglio (ed il musone perennemente scocciato) che lo caratterizza da sempre. Cosa è accaduto nell’episodio 2 di Dragon Ball Super?

Vegeta in viaggio con Bulma e Trunks

Vegeta, Bulma e Trunks si godono questo periodo di pace e tranquillità, trascorrendo insieme le vacanze estive. La famiglia, potendo contare su un ingente patrimonio, può permettersi ogni sorta di lusso, come quella di viaggiare per il mondo. Tuttavia, il principe dei saiyan non dimentica mai di allenarsi, nemmeno nei momenti di relax. Il guerriero tempra il suo fisico in volo, precisamente sul jet privato di famiglia, resistendo a qualsiasi ostacolo trovi durante il tragitto, mentre moglie e figlio si divertono a guidare il loro mezzo di trasporto aereo. Nonostante il broncio perenne, a Vegeta non dispiacciono in fondo questi momenti di serenità passati assieme ai suoi cari.

Intanto, sul pianeta di re Kaioh…

Come sappiamo, Re Kaioh vive su un piccolo pianeta nel mondo divino. Nel film di Battle of Gods viene spiegato allo spettare come il corpo celeste del sovrano celeste venne rimpicciolito anni addietro da Lord Beerus. Nonostante ciò, la divinità gode di tutti i comfort derivanti dal suo status: bella casa, un ridente giardino ed una macchina d’epoca che nonostante tutto fa ancora la sua bella figura. Re Kaioh sta facendo un giretto nella sua auto assieme a Bubbles e Gregory, quando ad un tratto viene distratto dall’arrivo di Goku, che fa sbandare la vettura, facendola collidere con l’abitazione della povera divinità. Dopo la (comprensibile) rabbia iniziale, Re Kaioh accetta la presenza del saiyan, qui stabilitosi per poter proseguire gli allenamenti.

La vacanza di Vegeta tra pranzi luculliani e negozi extralusso

Vegeta e famiglia sono ancora in giro a spendere soldi tra negozi per miliardari e ristoranti a 5 stelle. Nonostante ciò, non sempre va tutto come previsto e non sono poi così rare le occasioni in cui il saiyan perde le staffe mostrando in pubblico la sua potente aura. Come quando, ad esempio, viene sporcato di inchiostro dalla testa ai piedi mentre tenta di mangiare un polipo gigante assieme a Trunks, oppure nel bel mezzo di un noiosissimo spettacolo esotico.

Beerus e Whis: dove eravamo rimasti?

Whis è in giro per lo spazio a caccia di cibo per il suo padrone Beerus. Il maggiordomo si ritrova su un pianeta preistorico in cui è costretto a contendersi la carcassa di un dinosauro appena ucciso, con un troglodita locale. Arrivato anche Beerus, quest’ultimo, spazientito, toglie di mezzo l’alieno primitivo e, non volendo più mangiare carne di dinosauro, decide di far esplodere tutto. L’orrenda scena di distruzione viene vista a distanza da Kaioshin il sommo e Kaioshin il superiore, i quali rimangono sbigottiti nel constatare che il signore della distruzione sia di nuovo sveglio dopo 39 anni di sonno.

Dragon Ball Super, recensione episodio 2

Considerazioni finali

Il secondo episodio di Dragon Ball Super oscilla tra momenti di pura comicità e divertimento (il viaggio di Vegeta e della sua famiglia e i battibecchi tra Goku e Re Kaioh) e scene raccapriccianti di forte impatto (l’operato distruttivo di Beerus e il freddo cinismo di Whis, sorridente mentre il suo padrone si diverte nell’uccidere intere popolazioni aliene). Siamo ancora alle battute iniziali, ma Dragon Ball, in questa nuova serie, dimostra di non aver perso affatto lo spirito iniziale. Ne vedremo delle belle!


Ti sei perso la recensione della prima puntata di Dragon Ball Super?

JustNews.it è in vendita. Per informazioni info@justnews.it

RASSEGNA PANORAMICA
Dragon Ball Super recensione episodio 2
Articolo precedenteNella Tana dei Lupi, nelle sale italiane dal 5 aprile
Articolo successivoSurface Book 2/13 pollici: un gioiello con un pubblico da individuare

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here