Home Cronaca

E’ morto Alfredo Famoso, il tassista aggredito a Milano

109

E’ morto Alfredo Famoso, il tassista 68enne aggredito domenica sera in via Morgagni a Milano. L’uomo si trovava ricoverato presso l’ospedale Niguarda in stato di coma, in seguito alle lesioni e al grave trauma cerebrale riportato dopo essere stato colpito con una cassa di bottiglie da Davide Guglielmo Righi, un consulente informatico di 49 anni. Nonostante le cure e un delicato intervento chirurgico alla testa, le condizioni di Famoso non sono migliorate e ieri sera i medici dell’ospedale milanese ne hanno dichiarato la morte cerebrale.

Il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, ha espresso la sua vicinanza alla famiglia della vittima e ha annunciato il lutto cittadino. Dopo la tragica morte di Alfredo Famoso, la posizione del suo aggressore si è aggravata. Davide Guglielmo Righi, che in seguito a uno scontro verbale ha scagliato contro il tassista un pacco di bottiglie d’acqua, provocandone la caduta e le lesioni conseguenti alla testa, è ora accusato di omicidio volontario nella forma del dolo eventuale.

Intanto si attendono i risultati dell’autopsia sul corpo della vittima, che accerteranno con precisione le cause della morte, mentre le indagini degli inquirenti, finalizzate a ricostruire la precisa dinamica dell’accaduto, proseguono senza sosta.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here