Home Attualità

Etna, eruzione in corso: chiuso l’aeroporto di Catania

1439
etna

Dopo l’ultima eruzione breve ma intensa del 28 dicembre 2014, che ha causato notevoli disagi in particolar modo nelle zone di Giarre e Riposto a causa della fitta pioggia di cenere, il vulcano si è risvegliato.

L’eruzione dell’Etna è cominciata alle 6.20 di venerdì, un nuovo cratere si è aperto a sud-est da cui sta fuoriuscendo una grande quantità di lava e cenere, che sta seguendo un percorso opposto a quello della Valle del Bove.

L’unità di crisi dell’aeroporto Fontanarossa di Catania, a causa della scarsa visibilità per la cenere emessa dal vulcano ha deciso di bloccare i voli sia in entrata che in uscita fino alle 8:00 di sabato 3 gennaio.

Immagine: Pixabay
Immagine: Pixabay

Diversi aerei sono stati dirottati verso altri aeroporti, un volo di AirMalta con arrivo previsto per le 17:30 è stato fatto rientrare a Malta, un altro Alitalia proveniente da Fiumicino è stato deviato verso Palermo, il volo Ryanair partito da Eindhoven dirottato a Comiso.

La situazione è sotto controllo e costantemente monitorata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Catania, tuttavia si annunciano non pochi disagi per tutti i passeggeri di rientro dalle vacanze natalizie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here