Home Cinema

Hereditary- Le radici del male: una clip in anteprima del film d’esordio di Ari Astar

41

Una famiglia si trova a dover superare la morte dell’amata nonna Ellen e rimane coinvolta in una serie di situazioni paradossali, in un vortice psicologico e tensivo, tra segreti oscuri e un destino in qualche modo avverso.

Questo in sintesi, è la sinossi delle prime scene di Hereditary- Le radici del male, film che segna l’esordio alla regia di Ari Aster e di cui, in questi giorni è stata pubblicata una clip in anteprima.

Il film, che è stato presentato ufficialmente al Sundance Film Festival 2018, nella sezione Midnight, riesce a trasformare una tragedia famigliare in una sequenza di eventi funesti e  profondamente inquietanti, spingendo il genere horror su un nuovo terreno di sogni e incubi la cui natura disturbante, mette provocatoriamente lo spettatore in uno stato di shock destabilizzante.

L’esperienza traumatica della morte e il tentativo di superare il lutto di una famiglia, rende l’atmosfera solo in apparenza, l’apparente quotidianità del nucleo, mentre la realtà è fatta da una serie di problemi, che obbligano i protagonisti a seguire un destino tragico.

Tale fato getta nell’inquietudine la figlia, interpretata magistralmente da Toni Collette, il genero e i nipoti della matriarca; Alex Wolff, famoso per essere stato il giovane Spencer nel remake di Jumanji e la cantante e attrice Milly Shapiro.

Un horror molto sui generis, che gioca sulla tensione e sulla costante scoperta di oscuri e terribili segreti che riguardano il passato della propria famiglia; il tutto attraverso un sapiente mix di imprevedibilità tra sogni e incubi, subconscio e realtà, i quali condurranno ad una verità agghiacciante.

Tra critiche e grandi consensi, il film di Astar si pone come uno dei nuovi capisaldi del genere, riprendendo ambientazioni e linguaggi dei grandi classici tra cui; L’esorcista, Rosemary’s Baby e persino il più recente  Babadook.

Al centro della scena si pone la paura che irrompe nei personaggi, ognuno dei quali elabora a suo modo la tragica perdita, coinvolgendo la famiglia e la percezione dello spettatore, disabituato a tanta potenza esoterica, ma sicuramente per gli appassionati del Horror Style, questo è un prodotto di cui si continuerà a parlare molto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here