Home Cinema

Hunger Games, possibili nuovi prequel

1683

Mentre il debutto in Cina registra un lancio notevole, seppur con una versione inedita per il mercato locale, Jon Feltheimer, boss della Deadline, ha già fatto sapere che si stanno progettando i prequel e i sequel di Hunger Games.

Gli incassi notevoli complessivi (2.2 miliardi di dollari) spingono la major a non escludere questa ipotesi. I dubbi riguardano la riuscita dell’operazione, visto che verrebbero meno i protagonisti, tra cui Jennifer Lawrence, volto identificativo della saga, perlomeno in uno o più prequel, mentre i sequel non sarebbero realizzabili, tenendo conto che Hunger Games – Il canto della rivolta (parte 2), in uscita a novembre, concluderebbe l’intera serie.

Nel frattempo, la mania continua e sono già in dirittura d’arrivo una mostra interattiva – prevista per luglio – e nientemeno che un parco divertimenti a tema.

Se Divergent, nonostante il buon incasso (228 milioni di dollari totali), a fronte di un budget di appena 85 milioni, era stato reputato un clone della saga tratta dai romanzi di Suzanne Collins, è anche vero che il confronto con Hunger Games risulta insostenibile: La ragazza di fuoco incassò 30 milioni di dollari totali ma Il canto della rivolta (parte 1) era riuscito a sbancare il botteghino con ben 10 milioni dollari al solo esordio.

Intanto, per Jennifer Lawrence si profila un ritorno allo scii-fi. L’attrice americana potrebbe far parte di Passengers, film diretto da Morten Tyldum (The Imitation Game). In questo caso, non più una fantascienza distopica ma un viaggio interstellare verso un pianeta lontano.

 

JustNews.it è in vendita. Per informazioni info@justnews.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here