Home Cinema

Inediti di Robin Williams, alcuni in uscita, uno forse

661

By Eva Rinaldi [CC-BY-SA-2.0], via Wikimedia Commons
By Eva Rinaldi [CC-BY-SA-2.0], via Wikimedia Commons
Non c’è pace per i fan di Robin Williams. L’attore, morto in agosto all’età di 63 anni, aveva già concluso le riprese di alcuni film a cui lavorava da tempo. Uno di questi uscirà questa settimana negli States e si intitola A Merry Friggin’ Christmas. In regia, Tristam Shapero, che ha rimontato il materiale girato fino a trasformarlo da commediola natalizia in un omaggio a uno degli attori più celebri degli anni ’80 e ’90.

Ma pare non finisca qui, perché oltre al terzo capitolo del franchise Una notte al museo, in cui Robin Williams sarà il presidente Roosvelt, accanto a Ben Stiller, e Absolutely Anything (in cui aveva doppiato il cane Dennis), ci sarebbe un altro inedito che pare però proprio non voglia saperne di uscire. Si tratta di Boulevard, che, secondo il Mirror, ancora non riesce a trovare qualcuno che voglia distribuirlo e che vedrà Robin Williams nei panni di Nolan, un bancario sessantenne felicemente sposato che scopre, grazie all’incontro con un giovane gigolò, la proprio omosessualità repressa. Per quel poco che si sa sul film, grazie ai critici che lo hanno visionato al Tribeca Film Festival lo scorso aprile, sembra che l’attore di Mrs Doubt Fire abbia sfoderato la sua migliore interpretazione.

Infine, The Angriest Man in Brooklyn di Phil Alden Robinson. Questa volta, nessun problema con i distributori, tant’è che il film, in America, ha già visto la luce, pur essendo inedito in Italia. Qui Williams si confronta con il tema dell’ineluttabilità della morte, cimentandosi nella parte di un uomo che scopre di avere solo un’ora e mezza da vivere e che cerca di rimediare ai propri errori.

Tanti progetti, insomma, che ancora fanno riflettere sulle circostanze della morte di Williams e che non possono che lasciare l’amaro in bocca ai fan di un attore che aveva emozionato incredibilmente con film indimenticabili come L’attimo fuggente, La leggenda del Re Pescatore e Insomnia.

Vista la mole di progetti in cantiere o già realizzati, pare proprio che Williams avesse tutt’altro che voglia di abbandonare il cinema e se stesso. Ancora molti dubbi aleggiano sulla sua morte. Per ora, ci si dovrà accontentare di rivederlo sul grande schermo con dei film postumi che, in un modo o nell’altro, riusciranno a garantirgli l’immortalità, perlomeno nei cuori dei fan.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here