Home Viaggi

Joal Fadiough: Il villaggio ricoperto -quasi- interamente di conchiglie

1258

Quella di cui vi parliamo oggi è una notizia molto curiosa che arriva dall’Africa Occidentale e vi farà sorridere per la sua particolarità.  Nel continente africano esiste un piccolo villaggio di nome Joal Fadiough, popolato in maggioranza da pescatori. Ma la cosa particolare non è questa, attenzione!

Quello che più attira i turisti, che arrivano da tutto il mondo per visitarle il posto, è il fatto che le conchiglie ricoprono gran parte dell’isola!  Il territorio ne è davvero colmo, tanto che arrivando a scavare perfino a 5 metri di altezza si ritroveranno ancora gusci, come se avessero sostituito la terra.

La città è divisa in due parti: Joal è la prima e si trova sulla costa, mentre Fadiough, l’altra, è la parte che si trova sull’isola. Le due zone sono collegate da un ponte di legno della lunghezza di 400 metri da cui si possono vedere vecchi granai orma in disuso, in piedi solo per il piacere visivo dei turisti che ogni anno visitano il magico luogo.

Il villaggio, come detto poche righe più su, appare completamente ricoperto di conchiglie, tranne nei luoghi dove compaiono costruzioni (negozi, palazzi, etc). Per secoli gli abitanti hanno raccolto conchiglie e con quest’ultime, dopo essersi mangiate l’animale, hanno iniziato a costruire di tutto.

Ad oggi i gusci ricoprono persino il cimitero del villaggio che, nonostante sia un luogo non esattamente turistico, riesce comunque ad attirare molti turisti. L’altra particolarità di questo cimitero è il fatto che sia l’unico, in Senegal, dove possono essere sepolti sia Cristiani che Mussulmani. Come potrete notare nelle foto in fondo all’articolo, persino le mura sono tempestate di conchiglie.

Non sareste curiosi di visitare questo bellissimo villaggio?

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here