Home Cinema

Kevin Feige ha accennato alla Fase 4 della Marvel

110

Presso la Paramount Pictures Studios di Los Angeles, tra sabato 9 giugno e domenica 10 giugno, si è svolta la Produced By Conference, l’incontro patrocinato dal sindacato dei produttori americani.

In occasione dell’evento il capo dei Marvel Studios, Kevin Feige, ha accennato alla loro prossima quarta fase, la quale arriverà dopo l’uscita di Ant-Man and the Wasp, Captain Marvel e Avengers 4. In questo modo l’ultimo capitolo dei vendicatori, Avengers: Infinity War che ha appena raggiunto i due miliardi di dollari incassati in tutto il mondo superando ogni record, chiuderà la terza fase.

La Marvel, per la prossima fase, si impegnerà a produrre ben 20 film e a puntare maggiormente sulla regia al femminile: per il momento l’unica regista certa appartenente all’Universo Marvel è la statunitense Anna Boden, nota per le sue molteplici collaborazioni con Ryan Fleck (fra i vari film hanno lavorato insieme a Captain Marvel).

Kevin Feige ha annunciato anche alcune importanti novità sulle future incarnazioni dei personaggi che conosciamo: egli ha fatto intendere, quindi, che dopo la chiusura di Avengers 4 (diretto dai fratelli Russo che uscirà il prossimo 3 maggio) alcuni dei protagonisti storici e i relativi attori potrebbero subire delle variazioni, questo chiaramente fa pensare al possibile ingaggio di nuovi attori.

Inoltre, i Marvel Studios hanno anche intenzione di non lasciarsi indietro ​con la rappresentanza delle minoranze: si vorrebbe davvero realizzare un film su Ms. Marvel alias Kamala Khan, l’eroina islamica che si ispira a Captain Marvel. Chiaramente questo progetto comincerà a prender vita solo quando Captain Marvel sarà stato completato e chiuso.

La Marvel si mantiene in linea con i gusti che i pubblici stanno mostrando e decide di puntare sempre di più sull’universo dei supereroi che, adesso, stanno plasmando l’intero pubblico ed entusiasmando nuovi segmenti. In tal senso stupisce come Stacey Snider, CEO della Fox, si sia mostrata alquanto incerta parlando di questo genere al CineEurope, al contrario della Marvel che ne ha fatto il suo punto di forza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here