Home Salute

La carne di pollo aiuta chi soffre d’insonnia

1115
carne di pollo

L’insonnia è un disturbo cronico che colpisce circa il 35% della popolazione mondiale. Per sconfiggerla o limitarla, si possono adottare alcuni semplici accorgimenti legati al proprio stile di vita, come, ad esempio, seguire una dieta alimentare adatta. Esistono, infatti, cibi ricchi di sostanze in grado di ostacolare il sonno e che vanno completamente evitati come, ad esempio, il caffè, ma anche alimenti che, grazie alla loro composizione, possono aiutare le persone insonni a dormire meglio e di più.

Tra questi, troviamo la carne di pollo, che contiene l’acido triptofano, un amminoacido essenziale coinvolto nei processi di sintesi della serotonina e della melatonina. Se la prima è un neurotrasmettitore che induce il rilassamento e, quindi, il sonno, la seconda è considerata l’ormone del sonno: è prodotta da una ghiandola del cervello, l’epifisi o ghiandola pineale, e agisce direttamente sulla parte dell’ipotalamo che favorisce la veglia.

Per questa ragione, il professor Pietro Migliaccio, presidente dalla Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione, ha indicato la carne di pollo come uno degli ingredienti più adatti per un pasto leggero, povero di grassi e in grado di favorire il riposo. La carne di pollo, infatti, non ha solo il vantaggio di stimolare serotonina e melatonina, ma è anche facilmente digeribile, caratteristica fondamentale per allontanare il rischio di insonnia.

Molto spesso è proprio il pasto serale a causare problemi del sonno: mangiare troppo e cibi molto pesanti obbliga il nostro organismo, e in particolare l’apparato digerente, a un maggiore sforzo, e questo può influire notevolmente sulla qualità del sonno durante la notte.

Il consiglio è quello di consumare una cena non troppo abbondante e facilmente digeribile, magari a base di carne di pollo cucinata con poco sale, noto nemico del buon sonno, e con spezie calmanti come l’origano, limitare il consumo di bevande alcoliche durante il pasto – un bicchiere di vino rosso è più che sufficiente – e concedersi una buona tisana rilassante, al tiglio, alla lavanda o alla valeriana, prima di andare a dormire.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni [email protected]