Home Salute

La sanità italiana è la 21esima in Europa

990
sanità italiana

Nella classifica europea dei sistemi sanitari più efficienti e vicini alle esigenze dei pazienti, l’Italia si colloca al 21° posto su 36 posizioni. La situazione della sanità italiana è precipitata negli ultimi cinque anni: se nel 2009 occupava il 14° posto, nel 2013 era già slittata al 20°, fino ad arrivare alla condizione di oggi,  a causa della quale il Bel Paese, con soltanto 648 punti su un massimo di 1000, è uscito dalle prime venti posizioni.

E’ stata la società privata svedese Health Consumer Powerhouse Ltd a condurre lo studio che ha portato alla formulazione di tale classifica, presentata in questi giorni a Bruxelles. Sulla base di 48 indicatori legati alla qualità del sistema sanitario, gli studiosi hanno assegnato a ciascun paese un punteggio fino a un massimo di 1000 punti, basandosi su una serie di dati raccolti, sia tramite sondaggi su campioni di pazienti sia attraverso ricerche statistiche. In questo modo, sono arrivati a definire un quadro ben preciso della situazione sanitaria europea, all’interno del quale la condizione della sanità italiana appare alquanto preoccupante.

Come ha spiegato il presidente dell’HCP, Arne Bjornberg, il sistema sanitario del nostro paese va sempre più peggiorando e, a causa della regionalizzazione, si va sempre più accentuando il gap qualitativo tra Italia settentrionale e Italia meridionale. Sempre secondo Bjornberg, la sanità italiana avrebbe bisogno di riforme specifiche e di concentrare i propri sforzi e investimenti soprattutto sulla prevenzione antifumo e sulla cura della popolazione anziana.

A occupare il primo posto della classifica sono i Paesi Bassi, con i loro 898 punti su 1000, mentre al secondo posto troviamo la Svizzera, con 855 punti. Medaglia di bronzo per la Norvegia (851 punti), seguita da un altro paese scandinavo, la Finlandia, con 846 punti. 9°, 10° e 11° posizione per Germania, Austria e Francia, mentre più vicina all’Italia è la Spagna, con i suoi 670 punti. Nelle posizioni più basse ci sono nazioni come la Bosnia Erzegovina, la Romania e il Montenegro, rispettivamente all’ultimo, penultimo e terzultimo posto con punteggi inferiori ai 500 punti su 1000.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni info@justnews.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here