Home Tech

Lamborghini lancia il suo Hoverboard con la tecnologia Twodots

85

La prima volta che si sente parlare di hoverboard, è in “Ritorno al futuro II“, quando Il Marty del passato si da alla fuga, inseguito dal Griff del futuro. Da allora lo skateboard è rimasto invariato per decenni,  per arrivare al moderno Sigway, fino a quando un prototipo concerto di questo mezzo ha cominciato a prendere piede e forma; non siamo ancora al prototipo volante, ma ormai abbiamo a disposizione una vasta gamma di questi dispositivi, che sembrano facili, ma essendo guidati dal movimento corporeo, mettono l’individuo in grado di prendere realmente coscienza del proprio equilibrio.

Esistono modelli di hoverboard di vario genere e a prezzi davvero diversificati; si parte da un minimo di 150 euro, per arrivare a cifre più importanti  come 7/850 Euro, per portarsi a casa quello che viene considerato il mezzo di trasporto del futuro.

Un divertissement molto richiesto dai giovanissimi, ma che può avere anche un utilizzo di carattere professionale. Tale è stato il successo di questo dispositivo, che anche le grandi case automobilistiche stanno cominciando a interessarsi ad esso. Una di esse non è certamente alla portata di tutti, sebbene rappresenti un simbolo di tecnologia italiana; questa ditta è Lamborghini. Sembra strano ma lo storico marchio ha pensato e realizzato il suo modello di hoverboard, sfruttando la tecnologia Twodots.

Un design non troppo ricercato e a tratti “ramarro“, di colore giallo oro spento, per un mezzo che porta il brand di un eccellenza italiana, ma in questo c’è la scelta strategica di presentare un prodotto, dalle caratteristiche più semplici, per identificare un possibile pubblico, ma alla fine rivenderlo secondo i prezzi di Lamborghini.

Una delle caratteristiche principali è il rombo, prodotto da un campionatore, che riproduce quello di una Aventador. L’ hoverboard Lamborghini è munito di luci frontali e posteriori e un collegamento, via bluetooth, dove mandare musica dal proprio smartphone direttamente dalle casse amplificate integrate nell’aggeggio. La struttura, in plastica e metallo è molto solida e il suo peso di 15 Kg.

L’eccessiva robustezza è funzionale alla resistenza contro urti e danni, ma l’interrogativo su quale tipo di posizione, il mezzo potrà avere sul mercato, resta un incongnito.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here