Home Basket

Lebron James vuole il massimo, Wade e Bosh si riducono lo stipendio

309

Uscito dal contratto con Miami, Lebron James sarebbe disposto a ri-firmare con i vice campioni Nba solo ottenendo il massimo salariale. Dwyane Wade e Chris Bosh sono pronti a ridursi l’ingaggio permettendo alla frachigia della florida di ri-firmare LBJ e ricostruire il roster.

Lebron James vuole il massimo e non rinuncerà ad un solo dollaro del suo prossimo contratto che prevede ben 22.5 milioni di dollari stagionali. Incassato il volere del più forte giocatore della lega, Miami sta cercando di trattenere i suoi big three tentando anche di rinnovare quel roster parso troppo vecchio e poco profondo per ambire al titolo. Un aiuto forse potrebbe arrivare proprio da Dwyane Wade e Chris Bosh disposti secondo quanto riportato da ESPN, a ridursi sensibilmente l’ingaggio (11 mln per 4 anni al primo e 12 mln per 5 anni al secondo), ciò permetterebbe la ri-firma di Lebron e abbastanza spazio salariale per il rinnovamento del roster con la possibilità di assicurarsi un free agent di alto livello come Kyle Lowry. Per adesso la situazione è in stallo con diverse squadre fra cui Lakers, Mavericks, Jazz e Cavaliers pronte ad accaparrarsi il numero sei degli Heat.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here