Home Cinema

Massimo Ghini riceverà il Nastro d’Argento alla carriera per i suoi 40 anni da attore

56
Massimo Ghini

Eh sì, Massimo Ghini è uno di quegli attori quasi mai citati, perfino un po’ dimenticati, ma ha oramai alle spalle quarant’anni abbondanti di carriera, fra alti e bassi, collaborazioni importanti, cinepanettoni addirittura e ruoli importanti e più qualitativamente consistenti.

Così, il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani ha deciso di assegnargli un Nastro d’Argento alla carriera, che gli verrà consegnato fra pochi giorni, esattamente il 30 Giugno, nella prestigiosa e suggestiva cornice del Teatro Antico di Taormina.

Massimo Ghini, visibilmente commosso nel ricevere questa bellissima notizia, ha commentato entusiasticamente in questo modo:

“Ricevere un Nastro d’Argento alla Carriera è per me un grandissimo onore, ma soprattutto è una grande emozione il fatto che i giornalisti abbiano riconosciuto il mio particolare percorso artistico. La mia è stata una strada piena di svolte, di ritorni, di scelte anche contrastanti, ma legate dall’esigenza di esprimermi e di provarmi in tutte le direzioni. Il mio racconto non è ancora finito, ma questo Premio mi autorizza a continuare la mia vita artistica da curioso nomade, sempre in cerca di una nuova emozione e di una nuova sfida.”

Massimo Ghini, proprio recentemente, è stato uno dei protagonisti di A casa tutti bene di Gabriele Muccino, nel quale con intensa partecipazione ha interpretato un nostalgico uomo affetto da Alzheimer.

Massimo Ghini, tra film e serie televisive, ha oramai più di cento credits all’attivo.

Fra i suoi ruoli più belli e riusciti da ricordare, senza dubbio il suo cinico personaggio, Mauro Valenzani, di Compagni di scuola di Carlo Verdone, e il suo Gerry Fumo del film d’esordio del suo amico Paolo Virzì, La bella vita, assieme a una rigogliosa e bravissima Sabrina Ferilli all’apice della sua bellezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here