Home Tech

Maturità 2018: alcuni degli argomenti possibili

32

E’ la sveglia di un nuovo giorno per molti, ma per migliaia di maturandi è un giorno speciale. Iniziano oggi le prime prove scritte dell’Esame di Maturità 2018.

Il primo e concreto passaggio verso il mondo del domani; verso le responsabilità e le prese di coscienza, ma soprattutto verso la prima prova con il quale un giovane neo-maggiorenne deve mettere a frutto l’esperienza e la cultura assorbita durante il proprio iter scolastico, attraverso la prima reale sfida della vita; quella che aprirà le porte verso il futuro, la società e (si spera) il lavoro.

Come da prassi consolidata nel corso degli anni, da giorni impazza il tradizionale toto-scommesse sui possibili titoli relativi alle prime prove scritte, selezionate dal Ministero dell’Istruzione a seconda dei vari indirizzi scolastici.

E’ chiaro che la scelta varia su un universo di argomenti che spaziano dagli argomenti più salienti dell’intero percorso didattico, ai temi relativi ai fatti più importanti dell’attualità, della politica e della società.

Tra i principali eventi che hanno catturato l’attenzione pubblica e mediatica del 2018, vi saranno quelli riguardanti il mondo dei social network, tanto cari ai giovani, concentrandosi principalmente sui diversi scandali che hanno coinvolto i giganti della comunicazione virtuale.

Il caso di Cambridge Analitica che ha scoperchiato un incredibile vaso di Pandora, fatto di scandali, intercettazioni, acquisizione di dati personali, rubati a oltre 50 milioni di utenti Facebook al fine di pilotare e ottimizzare la copertura della propaganda politica di molte campagne elettorali, fra cui l’elezione di Trump.

La vicenda si lega naturalmente alla questione delicata della privacy, e dell’autorizzazione al trattamento dei dati personali, in base alla quale sono state norme più rigide da parte della Comunità Europea, sul controllo e utilizzo dei contenuti sensibili da parte dei colossi della comunicazione.

Altro tema sensibile è  quello degli scandali sessuali che hanno scosso il patinato mondo di Hollywood, trascinando con se una folla sempre più crescente di icone dello spettacolo, tra produttori e attori, e che ha generato spontaneamente il movimento #Metoo; per dire basta alla violenza sulle donne.

Via poi la delicata questione dell’informazione e della costruzione delle fake news che alimentano quasi completamente i dibattiti sui social network.

Tanti sono glia argomenti su cui poter esprimere una considerazione spontanea, lucida e articolata, che permetta di mostrare un’analisi attenta della società in cui si vive.

L’augurio, da parte di tutti noi, è che sia la prima di tante prove di maturità, dove le donne e gli uomini di domani, senza paura né pregiudizio, possano avere la possibilità di costruire quel mondo sensibile e razionale, che ancora non esiste.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here