Home Cinema

Mektoub, My Love: Canto Uno, da domani nelle sale

39

Il nuovo film di Abdellatif Kechiche arriva domani 24 maggio nelle sale cinematografiche italiane.

L’attore, regista e sceneggiatore tunisino naturalizzato francese, è divenuto celebre nel 2013 aggiudicandosi la Palma d’oro come miglior film per La vita di Adele al Festival di Cannes. A sei anni di distanza da quel film, il regista ritorna con Mektoub, My Love – Canto Un: un lungo film di tre ore presentato in concorso alla scorsa Mostra del Cinema di Venezia, che racconta la cronaca di un’educazione fuori dal normale.

Ambientato in estate, in un’estate sospesa in cui il protagonista e i suoi amici vivono intensamente tra giochi d’acqua e facili promesse. Ci troviamo nell’agosto del 1994 in un piccolo paese di pescatori nel Sud della FranciaAmin (Shan Boumedine) è un aspirante e timido sceneggiatore e fotografo che vive nella capitale francese, ma in estate va in vacanza nella sua città natale. Questa è l’occasione, per l’artista di ritrovare famiglia e amici e trascorrere del tempo con loro. Lì incontrerà il cugino Tony (Salim Kechiouche), donnaiolo senza remore e la sua migliore e bellissima amica Ophe’lie (Ophelie Bau), di cui è perdutamente innamorato.

Come negli altri film di Abdellatif Kechiche, i protagonisti sono dei giovani attori non-professionisti che si “concedono” totalmente alla sapienza e bravura del regista. Kechiche conosce l’adolescenza e gli adolescenti, i loro impulsi, i loro sentimenti, il loro carattere, e li ha sfruttati positivamente, come pochi sono in grado di fare.

Il regista ha chiesto ai suoi interpreti (Ophélie Bau di 25 anni, Alexia Chardard di 20, Lou Luttiau di 22 e Shaïn Boumedine di 21) una dedizione totale. I mesi di prove sono stati tre, mentre sono stati sette quelli di riprese.

Il film verrà distribuito da Vision Distribution e e Good Films a partire da domani.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni info@justnews.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here