Home Basket

Nba: il Rising Stars Challenge apre l’All Star Game 2014

307

Ieri notte a New Orleans si sono accese le luci dell’All Star Game 2014, come al solito l’inizio del weekend prevedeva il Rising Stars Challenge ovvero un match a ranghi misti tra giocatori del primo e del secondo anno scelti dagli ex giocatori Grant Hill e Chris Webber. La gara offre ovviamente tanto spettacolo in attacco con schiacciate e giocate spettacolari, davanti però ad un’arena semi-vuota, sintomo del poco appeal mostrato negli ultimi anni da questo primo evento dell’All Star Game. Il team Hill composto da: Lillard (Portland), Barnes (Golden State), Valanciunas (Toronto), Beal (Washington) e Drummond (Detroit) vince sul team Webber di: Carter-Williams (Philadelphia), Oladipo (Orlando), Davis (New Orleans), Sullinger (Boston) e Olynyk (Boston). Il premio di Mvp è andato ad Andre Drummond (vincitore anche lo scorso anno) che con i suoi 30 punti e 25 rimbalzi (record della partita) trascina il suo team alla vittoria. Lo show continua questa notte con la gara da tre punti (occhio al nostro Marco Belinelli) e quella delle schiacciate.

Team Hill – Team Webber
Risultato finale: 142-136
Team Hill: Waiters 31 pts, Drummond 25 reb, Waiters 7 ast.
Team Webber: Hardaway Jr 36 pts, A. Davis 8 reb, Carter-Williams 9 ast.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here