Memphis interrompe la striscia di 5 sconfitte consecutive andando a vincere in casa dei New York Knicks sempre più invischiati nei bassi fondi della classifica. Partita abbastanza noiosa che ha visto Memphis vincere con l’ottima prova sotto canestro di Zach Randolph, dall’altra parte non è bastato il solito Carmelo Anthony, con il pubblico del Madison Square Garden sempre più spazientito dalle prestazioni della franchigia newyorkese.

Memphis Grizzlies – New York Knicks
Risultato finale: 95-87
Grizzlies: Randolph 25 pts, Randolph 15 rim, Conley 8 ast.
Knicks: Anthony 30 pts, Anthony 7 rim, J.R. Smith 7 ast.

Sfida tra grandi deluse quella tra New York e Memphis, con New York costretta a partire con Udrih in quintetto visto le assenze di Felton e Prigioni. L’inizio è lento e disordinato per tutte e due le squadre, con Memphis che chiude in vantaggio dopo i primi 12 minuti sul punteggio di 25-22, New York rimane a contatto grazie ai 10 punti di Carmelo Anthony. Partita che continua ad essere abbastanza soporifera anche nel secondo quarto e solo due bei canestri di JR Smith e una schiacciata in contropiede di Hardaway Jr riescono a scuotere il pubblico del Madison Square Garden. Memphis va negli spogliatoi sul punteggio di 50-40 con Tony Allen da 13 punti e 8 rimbalzi. New York torna dal riposo esattamente come prima, statica in tutte e due le zone del campo con 2/15 dall’arco, Memphis pur non esprimendo affatto un buon gioco controlla la gara andando anche sul +14, e iniziano ad arrivare i primi fischi dalle tribune. Ultimo quarto con New York che letteralmente cola a picco sotto i colpi di Randolph (25 punti, 15 rimbalzi e 1 assist) e compagni non riuscendo a reagire ad una crisi che sembra non avere fine, Memphis vince la partita interrompendo la striscia di cinque sconfitte consecutive. Molto opaca la prestazione di Andrea Bargnani, poco utilizzato per gran parte della partita, l’azzurro finisce con 3 punti, 2 rimbalzi e 1 assist in 22′.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here