Home Basket

Nba: Oklahoma schianta New York, male Bargnani

206

L’Nba non si ferma neanche a Natale e propone al Madison Square Garden la sfida tra New York Knicks e Oklahoma City Thunder. New York priva di molti giocatori importanti, uno su tutti Carmelo Anthony viene pesantemente sconfitta da dei Thunder che con Kevin Durant e Russell Westbrook hanno vita facile contro i Knicks di questo periodo.

Oklahoma City Thunder – New York Knicks
Risultato finale: 123-94
Thunder: Durant 29 pts, Westbrook 13 rim, Westbrook 10 ast.
Knicks: Stoudamire 22 pts, Chandler 9 rim, Udrih 6 ast.

Inizio sorprendentemente vivace per i Knicks, con il nostro Andrea Bargnani a guidare i padroni di casa con 7 punti e 1 assist nei primi minuti, ma è un fuoco di paglia, New York ha molti problemi, uno di questi è il non saper difendere nei rapidi capovolgimenti di fronte e Oklahoma ne approfitta, Durant, miglior marcatore della lega, è letale con i suoi 13 punti portando i suoi sul 35-29 a fine primo quarto. Oklahoma va a nozze con la difesa svogliata e passiva nei raddoppi di New York e scappa all’intervallo sul 60-46, facendo arrivare, e non è una novità di questi tempi i primi fischi del Madison Square Garden, Durant (Thunder) ne fa 20 con 7/9 dal campo. Sfortunatamente per New York la pausa più lunga fa bene a Russell Westbrook, il play di Oklahoma sforna un terzo quarto fantastico che gli permette di arrivare alla tripla doppia (finirà con 14 punti, 13 rimbalzi e 10 assist), e con ancora 12 minuti da giocare Oklahoma conduce per 87-67. Per qualsiasi squadra sarebbe molto difficile recuperare un +20, ancora di più per questi Knicks che vengono schiantati con un netto 123-94. Andrea Bargnani chiude con 9 punti 2 rimbalzi e 1 assist in 16′.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni info@justnews.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here