Home Basket

Nba: vincono Knicks e Spurs, italiani sottotono

905

Debutto vincente con le nuove maglie dei New York Knicks e San Antonio Spurs per Andrea Bargnani e Marco Belinelli, i due azzurri sono sembrati ancora in ritardo di preparazione giocando pochi minuti di gioco e mostrando poca precisione al tiro.

Milwaukee Bucks – New York Knicks
Risultato finale: 83-90
Bucks: Neal 16 pts, Pachulia 11 rim, Neal 5 ast.
Knicks: Anthony 19 pts, Anthony 10 rim, Prigioni 5 ast.

Quintetto basso per New York che inizia con due  playmaker e Carmelo Anthony come ala grande, dopo essere partito in quintetto per tutta la preseason, Bargnani al suo esordio al Madison Square Garden, deve aspettare gli ultimi minuti del primo quarto per fare il suo ingresso in campo. I padroni di casa si portano subito in vantaggio favoriti da una buona difesa, e dall’infortunio del play di Milwaukee Brandon Knight avvenuto dopo 2’. Grazie ai canestri di Shumpert e Felton, i Knicks mantengono il controllo della gara finendo l’intervallo sul punteggio di 56-31. Nel terzo quarto i Knicks si addormentano, e grazie ad un parziale di 8-0 Milwaukee si porta a -9 fino alla tripla del pareggio di Caron Butler. Nei minuti conclusivi Chandler e Anthony scuotono la squadra, e New York con un parziale di 10-2 riesce a vincere la partita. Abbastanza sottotono la gara di Andrea Bargnani in crescita difensivamente ma troppo impreciso al tiro chiudendo con 6 punti ( 3/6 da due, 0/3 da tre), 2 rimbalzi e 2 assist in 17’.

Memphis Grizzlies – San Antonio Spurs

Risultato finale: 94-101

Grizzlies: Allen 15 pts, Gasol 9 rim, Conley 7 ast.

Spurs: Diaw 14 pts, Splitter 8 rim, Parker 9 ast.

Gli Spurs superano i Grizzlies grazie ad un secondo quarto quasi perfetto. Privi di Tim Duncan dopo solo 17’, colpito al petto da una gomitata, gli Spurs con un parziale imbarazzante di 22-0, si portano all’intervallo sul punteggio di 48-27. Nel secondo periodo la partita non cambia, San Antonio rimane impeccabile in difesa, e riesce a portare 6 uomini in doppia cifra con un grande contributo della panchina con 53 punti. Memphis è sembrata abbastanza sottotono, con troppi errori su tutti e due i lati del campo, Zach Randolph (Grizzlies) non è mai entrato in partita finendo con solo 2 punti in  27’. Opaca la prova di Marco Belinelli ancora in ritardo nella compresione degli schemi di San antonio, chiuderà con 5 punti ( 2/3 da due, 0/2 da tre, 1/2 nei liberi), 4 rimbalzi e 1 assist.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni info@justnews.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here