Home Serie Tv

Netflix comedy special, quando lo stand up comedy è femmina

49

Quando si parla di spettacolo specialmente negli Stati Uniti, si fa riferimento a quel mondo fumoso, un pò grottesco e un pò bohémienne, dove personaggi di varia natura, si ritrovano in bui scantinati o teatri in disuso, a mettere in piedi monologhi dal carattere dissacratorio e feroce, prendendo di mira con ironia, qualsiasi cosa o soggetto gli capiti a tiro.

Spesso lo spettacolo alterna momenti di rapace riflessività sociale a improvvisazioni sui personaggi che monopolizzano l’attenzione mediatica; a volte prendono in giro il povero avventore della strada, ma tutto ha un valore simbolico, spesso caratterizzato da una forte presa di coscienza interiore.

Tanti sono stati i grandi attori, che hanno iniziato proprio da quegli scantinati, dall’eterno Andy Kaufman al suo omologo Jim Carrey; da Eddie Murphy a Robin Williams.

Attori non a caso! Perché anche questo mondo, forse per il suo carattere troppo provocatorio, sembra relegato al mondo maschile. Eppure, prendendo spunto da un’antesignana al femminile come Joan Rivers, sono diverse e poliedriche le nuove leve al femminile dello Stand-Up Comedy: ironiche, dinamiche, sensuali, ma soprattutto dissacratorio, le stand-up comedian girl, approdano dai palcoscenici underground, sulla piattaforma Netflix.

Stiamo parlando di “Netflix Comedy Special”: un talk show che da fine maggio, porta in scena spettacoli comici brillanti e sempre freschi nell’attualità, diventando in breve tempo un appuntamento fisso sulla celebre piattaforma di streaming.

Venti minuti dedicati a tutto: dalla satira politica, alla religione, fino al gossip, grazie ad alcune delle più incandescenti stelle del panorama umoristico americano, vissute per troppo tempo un pò all’ombra della satira moderna.

Una di queste è Sara Silverman: musicista, attrice, sceneggiatrice, doppiatrice e attivista politica, è stata una figura di spicco dello show biz anni ’90; controversa e celebre per le sue battute politicamente scorrette e un talento poliedrico, che per anni è stato il suo rimedio naturale, contro una forte depressione.

Radici cinesi e vietnamite, per la bellissima Ali Wong; per tanti versi un fenomeno anche grazie alla sua messa in discussione aperta dei tabù legati alla maternità. Su Netflix è possibile ammirarla in Baby Cobra e Hard Knock Wife, nelle quali la Wong non esime di esibirsi con il pancione, con l’intento di sfatare una valanga di luoghi comuni sulla femminilità stessa, sul rapporto con i figli, il partner e il proprio corpo.

Per godersi una bella ora di spettacolo, riflessivo ed esilarante non resta che gustarsi il programma e le stelle che racchiude.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni info@justnews.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here