Home Salute

Nutre e rinforza le difese immunitarie: è nato il formaggio di cerva

365
latte di cerva

Qualcuno pensava che con il formaggio d’asina l’industria casearia avesse raggiunto il picco di esclusività e ricercatezza. Venduto a 1.000 euro al chilo a causa della sua rarità, visto che un’asina produce solo 2 decilitri di latte al giorno, è considerato un prodotto molto prezioso grazie alle proteine e ai nutrienti, simili a quelle contenute nel latte materno.

Ma alcuni scienziati neozelandesi, con l’aiuto di un allevatore e un produttore caseario, hanno creato un prodotto che spodesta il formaggio d’asina: il formaggio di cerva. Secondo le analisi effettuate dal Dipartimento di Scienze Alimentari dell’Università di Otago, il latte di cerva conterrebbe sostanze bioattive capaci di rinforzare il sistema immunitario dell’uomo.

Secondo il professor Alaa El-Din A Bekhit, a capo della ricerca scientifica, avrebbe proprietà benefiche maggiori di quello d’asina e potrebbe diventare un vero e proprio business nel mercato. Per mungere gli animali sono state create apposite coppe di mungitura, più piccole rispetto a quelle utilizzate per le mucche, vista le dimensioni minori delle mammelle delle cerve.

Le prime forme di questo nuovo formaggio verranno vendute dopo una stagionatura di sei mesi durante un’asta i cui ricavati saranno devoluti alla Cancer Society of New Zealand. Ancora non si conosce il prezzo a cui sarà lanciato sul mercato ma si ipotizzano cifre da capogiro.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here