Home Salute

Prevenzione dei tumori: le 10 regole dell’Aiom

1594
prevenzione dei tumori

Oggi, mercoledì 4 febbraio, si celebra la Giornata Mondiale contro il Cancro, organizzata dalla Union for International Cancer Control. Lo scopo dell’evento è quello di sensibilizzare e informare la popolazione su questo tema e di promuovere l’importanza della prevenzione nella lotta contro .

Proprio in occasione di questa importante manifestazione, l’Aiom, L’Associazione Italiana di Oncologia Medica, ha voluto sottolineare come l’adozione di comportamenti salutari e di uno stile di vita sano possano davvero avere un ruolo determinante nella prevenzione dei tumori e nel ridurre il rischio di esserne colpiti.

Per tenere alla lontana il cancro, non serve fare cose eclatanti, ma basterebbe mettere in pratica alcuni accorgimenti quotidiani, che, per quanto possano apparire semplici e a tratti banali, sono davvero efficaci. Vediamo quali sono le dieci regole stilate dall’Aiom. La prima è “non fumare“: il consiglio è di non iniziare a fumare per i non-fumatori e un invito a smettere per i fumatori. La seconda riguarda il grasso corporeo, che andrebbe ridotto cercando di mantenere sempre un BMI, ossia il rapporto tra peso espresso in chilogrammi e l’altezza espressa in metri al quadrato, compreso tra 21 e 23. La terza regola è fare dell’attività fisica moderata per almeno trenta minuti al giorno.

Per la prevenzione dei tumori, è fondamentale anche seguire delle corrette abitudini alimentari, ossia limitare il consumo di cibi eccessivamente calorici e di bevande zuccherate, come recita la quarta regola del decalogo, consumare un massimo di 500 grammi di carni rosse a settimana, come indicato nella quinta, bere al massimo un bicchiere di birra o di vino al giorno e mangiare almeno cinque porzioni di verdure e di frutta, come descritto nella sesta e nella settima regola.

L’ottava indicazione dell’Aiom consiglia di non esporre per troppo tempo la pelle al sole, mentre le ultime due regole riguardano proprio la prevenzione dei tumori: rivolgersi al proprio medico di base non appena sorga un minimo sospetto e partecipare alle campagne di screening.

Sul sito web dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica, vengono anche citati alcuni dati relativi alla diffusione dei tumori, diffusi dalla Unione Internazionale Contro il Cancro: ogni anno, più di 12 milioni di persone vengono colpite dal cancro, e più della metà di essere non riescono a sconfiggerlo e muoiono. Le campagne di prevenzione messe in atto in questi ultimi anni sono state decisamente efficaci perchè hanno fatto sì che il numero di casi sia sostanzialmente stabile dal 2011 ad oggi, e questo fa pensare che bisogna continuare su questa strada per limitare la diffusione di questo temutissimo male.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni info@justnews.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here