Home Salute

Quanti batteri si trasmettono con un bacio?

967
kiss-475617_1280
Immagine: http://pixabay.com/p-475617 – Dgsarnow

Il bacio è un apostrofo rosa tra le parole t’amo” scriveva Edmond Rostand nel 1897, nella sua celebre commedia teatrale Cyrano de Bergerac. Ma il bacio, oltre ad essere il modo più romantico per dire alla persona amata quanto la desideriamo, è anche la maniera più efficace per trasmetterle i nostri batteri (e ricevere i suoi). Insomma, bandite le romanticherie dell’immaginario che lo sfioramento di labbra evoca, restano le riflessioni degli scienziati e, in particolare, i risultati di uno studio svolto da un gruppo di ricercatori olandesi.

Il team di studiosi, che fa parte della Netherlands Organisation for Applied Scientific Research, ha condotto un esperimento su 21 coppie e ha analizzato i campioni batterici estratti dalla loro saliva, prima e dopo un bacio con il proprio partner. Per scoprire quali fossero i batteri che si trasmettono con più facilità di bocca in bocca, gli autori hanno anche fatto bere a tutti i componenti delle coppie una miscela contenente microrganismi probiotici, come, ad esempio, il Lactobacillus.

L’esperimento ha permesso agli scienziati di fare una scoperta sensazionale: con un bacio alla francese si può trasmettere un numero altissimo di batteri, fino a 80 milioni. Durante le diverse fasi della ricerca, gli studiosi hanno anche cronometrato i baci che i volontari si sono scambiati, giungendo alla conclusione che è sufficiente che il bacio duri 10 secondi affinché ben 80 milioni di batteri salivari, potenzialmente portatori di infezioni, passino da una bocca all’altra. Maggiormente “a rischio”,  ha spiegato il coordinatore dello studio Remco Kort, sarebbero le coppie che hanno l’abitudine di baciarsi più volte al giorno, almeno 9, per le quali il numero di batteri triplica.

E’ importante sottolineare che i risultati ottenuti grazie a questo esperimento sono molto significativi per lo studio delle proprietà dei batteri e delle loro caratteristiche di trasmissione, aspetti fondamentali da conoscere per elaborare, in un futuro, nuovi metodi  per prevenire e curare le infezioni più gravi.