Home Musica

Risarciti per “danno emotivo” alcuni fan di Michael Jackson

385

E’ quanto ha statuito un Tribunale francese in favore di cinque fan di Michael Jackson che riceveranno la simbolica somma di 1 euro ciascuno per aver sofferto di “danni morali” a seguito della morte della popstar.

Erano in tutto 34 i fan di Michael Jackson ad aver citato Conrad Murray, il medico di Jackson condannato nel 2011 per aver causato la morte dell’artista per overdose di farmaci. La Corte della città di Orleans ha riconosciuto a cinque di loro (due francesi, due svizzeri e un belga) di aver realmente sofferto e subito un “forte” turbamento emotivo a seguito della morte di Michael. Il loro legale, Emmanuel Ludot si è dichiarato molto soddisfatto della vittoria: “Per quanto ne so è la prima volta al mondo che vengono riconosciuti danni morali connessi alla morte di una popstar”.

Fu proprio lui ad insistere per andare fino in fondo alla vicenda e, nonostante le molte perplessità, è riuscito a provare, attraverso certificati medici e testimoni, il danno subito dai cinque. Ludot ha ribadito che la condanna è stata solamente simbolica e che nessuno chiederà davvero l’euro al dr. Murray, il quale è stato rilasciato lo scorso ottobre dopo aver scontato due dei quattro anni a cui era stato condannato.

Philippe Brun, professore di diritto alla Savoy University, ritiene però che questa stramba e imprevedibile sentenza difficilmente potrà essere confermata in appello: “Se la sentenza verrà appellata, dubito fortemente che potrà essere confermata a causa della contraddizione tra il danno morale subito e la natura simbolica del risarcimento”.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni [email protected]

1 commento

  1. Ma che sentenza è questa? I danni li ha subiti tutto il mondo per una perdita cosi devastante! Ma il danno irreparabile è stato quello di Michael che gia anni prima è stato ucciso dalla cattiveria umana e nessuno è intervenuto come doveva. Il mio rimpianto più grande è quello di non aver capito allora quanto immensa era la sua sofferenza e non aver avuto il coraggio di aiutarlo e mille sentenze non mi allevierebbero il dolore e il vuoto che sento. Riposa in pace Michael.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here