Home Musica

Sanremo 2014: i dettagli del Festival svelati in conferenza stampa

390
sanremo-2014

Si è svolta questa mattina, presso il Casinò della città ligure, la conferenza stampa di presentazione del 64° Festival di Sanremo che inizierà martedì 18 febbraio. Il primo a parlare è stato Giancarlo Leone, direttore di RaiUno, che ha confermato le indiscrezioni di ieri sulla presenza di Pif (mitico!), a cui saranno affidate le anteprime delle serate probabilmente attraverso dei video girati in presa diretta con il suo solito stile irriverente e provocatorio.

Tornerà quest’anno il Dopofestival, ma solamente sul web, affidato ai conduttori radiofonici Solibello e Ardemagni di Caterpillar AM (speaker di Radiodue a cui è stata affidata l’esclusiva radiofonica del Festival). A questo Dopofestival Fazio non parteciperà: “Ma ci saranno molte sorprese”, spiega Leone “E’ un tentativo che facciamo per riportare in vita questo marchio fermo da anni, usando il web”.

Per la serata del venerdì, rinominata “Sanremo club”, come omaggio al Club Tenco, Fazio ha spiegato: “Due entità complementari per quel riguarda la musica: una separazione che non ha più ragione di essere. Abbiamo chiesto ai cantanti i gara di scegliere una canzone di quelle del repertorio cantautorale, con attenzione anche alla nuova generazione”. Il regolamento permette ai cantanti di portare degli ospiti per questa serata per gli ormai consueti duetti del venerdì.

Tra gli ospiti internazionali ci saranno Laetitia Casta, Stromae, Rufus Wainwright, Paolo Nutini, Damien Rice, Cat Stevens a cui si aggiungeranno nomi di artisti italiani come quello di Claudio Baglioni e di Gino Paoli. Tra i personaggi televisivi presenti è stata annunciata la presenza di Raffaella Carrà, Renzo Arbore, Enrico Brignano e l’astronauta Luca Parmitano.

Annunciata anche la giuria di qualità: presidente Paolo Virzì, con lui gli scrittori Aldo Nove e Silvia Avallone, i musicisti pop Paolo Jannacci e Rocco Tanica, quelli di formazione classica Piero Maranghi e Anna Tifu, gli attori Lucia Ocone, Silvio Orlando e Giorgia Surina.

Confermato il regolamento dell’anno scorso, rinnovata ancora una volta la scenografia (dedicata al tema della bellezza). Insomma… un Festival dove, almeno sulla carta, si è cercato di dare più spazio alla qualità e di riportare la musica quale vera protagonista dello show. Staremo a vedere se le buone premesse (e promesse) verranno davvero mantenute. Ormai manca davvero poco!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here