star wars

Nonostante Star Wars: Gli Ultimi Jedi abbia nettamente diviso critica e pubblico, la saga cinematografica creata dal visionario George Lucas rimane una delle più longeve e più importanti del panorama hollywoodiano, generando sempre fatturati milionari. Il nono capitolo, che al momento non ha ancora un titolo ufficiale, sarà diretto da J.J. Abrams, regista che in passato si era occupato anche de Il Risveglio della Forza, dando di fatto inizio alla nuova trilogia. Ne corso di una recente intervista con Stephen Colbert, Abrams ha rivelato di avere già pronto un copione del nuovo film e che le riprese partiranno ufficialmente nel mese di luglio.

In attesa di nuove informazioni in merito, vi ricordiamo che Gli Ultimi Jedi sarà disponibile in Home Video a partire dall’11 aprile.  Questa la sinossi ufficiale:

Dopo aver mosso i primi passi in Il Risveglio della Forza, la coraggiosa Rey (Daisy Ridley) prende in mano le redini del suo destino nel secondo capitolo della nuova trilogia ambientata trent’anni dopo Il Ritorno dello Jedi, Star Wars: Gli ultimi Jedi. La Forza scorre nella giovane mercante di rottami, ma ha bisogno di un maestro che le insegni a controllarla. Rivelata la mappa che traccia la rotta per il nascondiglio segreto di Luke Skywalker (Mark Hamill), la ragazza attraversa l’universo fino al pianeta sperduto dove il cavaliere jedi si è ritirato in esilio volontario. Si inerpica lungo sentieri impervi, perlustra gli angoli più selvaggi dell’isola per incrociare lo sguardo del leggendario guerriero che ha combattuto e sconfitto l’Impero, e porgergli la vecchia spada laser appartenuta alla sua famiglia. Il gesto significativo riprende ed eguaglia il passaggio di testimone avvenuto nel corso della saga, nella quale l’allievo assume infine il ruolo di mentore. Intuitiva e tenace, Rey è la capofila delle nuove leve Jedi, pronta a contrastare le forze del sinistro Primo Ordine, in aiuto della Resistenza. Accanto a lei ritornano l’ex assaltatore Finn (John Boyega), il pilota di X-wing Poe Dameron (Oscar Isaac), l’occhialuta aliena Maz Kanata (Lupita Nyong’o tramite performance capture) e il Generale Leia Organa (nell’ultima interpretazione di Carrie Fisher). Tra i servitori del Lato Oscuro, con il volto sfregiato dall’ultimo scontro con Rey, ritroviamo Kylo Ren (Adam Driver), influenzato dalla misteriosa figura del Leader Supremo Snoke (Andy Serkis tramite performance capture).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here