CONDIVIDI

Torino-Lazio 0-2. È finita con una rotonda vittoria della Lazio il posticipo serale della 27ª giornata del campionato di serie A 2014-2015. I due gol a distanza di sette minuti uno dall’altro sono stati firmati da Felipe Anderson, il primo con una spettacolare azione personale partita dal centrocampo e il secondo grazie a un assist di Klose.

È la quinta vittoria consecutiva per la Lazio, che adesso ha un solo punto di distanza dalla seconda in classifica, la Roma, che ieri sera ha perso allo stadio Olimpico contro la Sampdoria. Pioli ha indovinato il modulo e i cambi da fare, dando modo ad Anderson di esprimersi al meglio e realizzare due gol. Il Napoli ieri ha perso a Verona ed è lontano tre punti dalla Lazio che domenica prossima incontrerà proprio il Verona.

La Lazio non conquistava cinque vittorie consecutive dal 2010 e ha approfittato anche dell’ampio turn-over fatto da Giampiero Ventura in vista dell’importante gara di giovedì prossimo quando il Torino ospiterà lo Zenit per la partita degli ottavi di ritorno di Europa League. Entrambi i gol della Lazio sono arrivati nel secondo tempo.

Al 26° minuto Felipe Anderson parte dalla tre quarti, scarta Maksimovic, si porta in area di rigore e dopo un’elegante finta, tira di destro spiazzando Padelli. Il secondo gol al 33° insaccato in diagonale dopo un passaggio di Klose . Torino in crisi, dopo un periodo d’oro sono già due le sconfitte consecutive e dopodomani ci sarà lo Zenit a mettere in serio pericolo la qualificazione ai quarti di finale di Europa League. Ci vorrà un’impresa per i granata, sotto di due nella partita di andata in Russia.

Torino-Lazio 0-2 tabellino e pagelle

Torino (3-5-2): Padelli 6, Maksimovic 5, Jansson 5,5, Bovo 5,5, Bruno Peres 5,5, Benassi 5, Basha 6,5 (33′ st Farnerud sv), El Kaddouri 5,5, Gaston Silva 6 (17′ st Darmian 6), Amauri 6, Martinez 5 (17′ st Maxi Lopez 5). (1 Ichazo 13 Castellazzi 24 Moretti 25 Glik, 15 Gonzalez). All.: Ventura 5,5.
Lazio (4-3-3): Marchetti 7, Basta 6, De Vrij 6,5, Mauricio 6, Radu 6, Cataldi 5,5 (13′ st Onazi 6), Biglia 6,5, Parolo 6, Felipe Anderson 8 (35′ st Ederson sv), Klose 7, Mauri 5,5 (13′ st Keita 5). (1 Berisha 77 Strakosha 85 Novaretti 5 Braafheid, 39 Cavanda, 19 Lulic 24 Ledesma, 34 Perea). All.: Pioli 7.
Arbitro: Daniele Orsato 6.
Ammoniti: Maksimovic e Amauri per proteste, El Kaddouri, Radu e Basta per gioco scorretto.
Marcatori: nel st 26′ e 33′ Felipe Anderson.