Home Salute

Tumore ai polmoni in aumento tra le donne

1106
tumore ai polmoni

Nel 2015, il tumore ai polmoni sarà il maggiore nemico delle donne europee e il tasso di mortalità legato ad esso supererà quello del cancro al seno. E’ questa la previsione fatta da uno studio italo-svizzero sui futuri decessi in 28 paesi dell’Unione Europea, i cui risultati sono stati pubblicati sugli Annals of Oncology.

Sebbene la mortalità generale per cancro sia diminuita sia per gli uomini sia per le donne, nel 2015 in tutta l’Europa si assisterà a un aumento della mortalità femminile per tumore ai polmoni: dal 2009 ad oggi, è aumentata del 9% e, nel 2014, ci sono state 14,24 morti per tumore ai polmoni ogni 100.000 donne. Il trend, invece, si è invertito per il cancro al seno, il cui tasso di mortalità si è ridotto del 10,2% in questi ultimi 5 anni.

Secondo gli studiosi, la principale causa dell’insorgenza del tumore ai polmoni nelle donne è il fumo di sigaretta, che aumenta il rischio di essere colpiti da alcune forme della patologia, come ad esempio il microcitoma e il carcinoma spinocellulare, fino a 20 volte di più.

Ma qual è, a tal proposito, la situazione in Italia? Un’indagine Doxa, commissionata dall’Istituto Superiore di Sanità, ha registrato che nel 2014 i fumatori in Italia erano 11 milioni, di cui 5 milioni sono donne. Un dato significativo della ricerca era quello che riguardava la percentuale di donne fumatrici italiane, che soltanto dal 2013 al 2014 era cresciuta del 3,6%.

Nonostante questo, il tasso di mortalità per tumore ai polmoni tra le donne italiane è pari a 10,4 decessi ogni 100 mila donne, un dato decisamente più basso rispetto alla media europea. Questo perché in Italia tra il gentil sesso, che ha iniziato a fumare solo dopo la rivoluzione culturale del 1968, il vizio del fumo resta comunque meno diffuso che nel resto dell’Europa e del mondo. Ecco perché nel 2015 le morti per cancro al polmone tra le donne, in Italia, non supereranno le morti per tumore al seno, il quale continuerà ad essere la prima causa di morte per tumore per le donne italiane.

Diversa sorte, invece, toccherà ad altre nazioni europee come la Gran Bretagna, dove tra le donne, che hanno iniziato già dopo il secondo conflitto mondiale, e quindi ben prima degli altri paesi del continente, il tasso di mortalità per tumore ai polmoni sta crescendo così rapidamente da far supporre che nel corso del 2015 e nei prossimi anni potrebbe superare il numero di decessi femminili per cancro alla mammella.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here