Home Tech

Vogue for Milano: Moda, arte e suggestioni per riscrivere la città

40

Milano si prepara al Vogue Fashion’s Night Out. E’ stato già programmato, per il prossimo 13 settembre la decima edizione  della grande querelle dedicata alla moda e al design, che dallo scorso anno è stata rinominata “Vogue for Milano“, per sottolineare il legame sempre più stretto della grande rivista con una delle capitali del Made in Italy nel mondo.

La manifestazione, organizzata per l’appunto da Vogue Italia, ha ottenuto il patrocinio dello stesso Comune di Milano, e ha come obiettivo, rilanciare la centralità del capoluogo lombardo, nel campo dello stile e del design, concentrandosi non più solo sull’universo della moda ma spaziando anche sulla fotografia, la musica e il cinema.

“La nuova edizione rafforza il profondo legame tra Milano, la moda, la creatività, afferma l’Assessore al Commercio, attività produttive e Design, Cristina Tafani, stimolando la formazione e facendo partecipe di questa festa tutta la città, i cittadini ma soprattutto i tanti giovani creativi”.

Questo in sintesi il Leit Motiv della prossima edizione, volto a rafforzare la sinergia fra le arti e i mestieri, attraverso un confronto diretto e interattivo tra mercato e pubblico.

E’ prevista infatti l’apertura straordinaria di nuovi punti vendita, grazie anche all’adesione di una rete di negozi, che costituiscono i più importanti brand e le boutique più importanti, situate nel centro e nel cosiddetto quadrilatero della moda, da via Montenapoleone a via Manzoni, fino a Corso Genova.

Numerose le iniziative culturali, tra cui rassegne di cinema, experience nelle boutique, mostre fotografiche, musica dal vivo in Piazza del Duomo e persino una caccia al tesoro.

Appuntamento chiave per la moda, Vogue for Milano non è solo un grande vetrina di eventi e di rilancio del commercio negozianti, mai anche una fucina di idee per la formazione di giovani i quali, all’interno dei nuovi laboratori didattici della Scuola Superiore di Arte Applicata del Castello, potranno sperimentare l’esperienza diretta  della creazione artistica e artigianale  che si fonde con quella industriale.

I brand che aderiscono all’iniziativa si occuperanno di edizioni limitate sul tema “Fashion Travel”, con la realizzazione di capi e accessori,  il cui ricavato sarà devoluto alla Scuola Superiore di Arte Applicata del Castello Sforzesco della Città di Milano che da 136 anni, rappresenta il trait d’union fra saperi antichi e moderni, e dove le tradizioni si affiancano alle sperimentazioni contemporanee più innovative e interessanti, in una dimensione democratica, futuristica e solidale. Lo scorso anno infatti, i proventi sono stati destinati a un progetto di riqualificazione delle periferie della città, con particolare attenzione al Mercato Comunale di Lorenteggio, grazie ad una pedana opera di Renzo Piano, realizzata per consentire la rappresentazione di spettacoli e attività sociali oltre che a utilizzare lo spazio esterno anche nei periodi invernali.

La moda che si avvicina al pubblico, specie a quello più giovane, guarda con occhio diverso all’evoluzione degli spazi urbani e ridefinisce lo stile, per riscrivere le proprie storie e i valori.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here