Home Tech

Facebook: un bug ha reso pubblici i post di 14 milioni di utenti

54

Questo giovedì Facebook ha comunicato di aver reso pubblici per errore i post di 14 milioni di persone.

Dopo i problemi di sicurezza e violazione dei dati riscontrati con Cambridge Analytica e le compagnie tecnologiche cinesi, Facebook si trova di nuova nella bufera. Gli utenti, che in questi ultimi giorni hanno pubblicato contenuti per i propri amici o per gruppi ristretti, utilizzando le consuete funzioni previste dal social network, a loro insaputa li hanno resi pubblici a tutti.

Il problema è stato causato da un bug del software che è stato attivo nel mese di maggio per ben 10 giorni. Durante questo periodo, le impostazioni sulla privacy dei post di alcuni utenti sono state modificate “in pubblico” senza alcuna notifica. Il bug ha apparentemente colpito 14 milioni di persone, anche se Facebook non è certa sul numero di utenti che potrebbero realisticamente essere stati coinvolti.

Vorremmo scusarci per questo errore” ha dichiarato a Recode, Erin Egan, responsabile della sicurezza di Facebook. La compagnia sta anche avvisando gli utenti interessati riconoscendo il problema e invitandoli a controllare la privacy: “A causa di un errore tecnico, ti invitiamo a modificare le restrizioni dei tuoi recenti post“.

La nostra privacy è sempre più compromessa e le recenti bufere che hanno investito Facebook ne sono la prova. Miliardi di persone inseriscono dettagli personali della propria vita sul social network pensando di condividerle solo con alcuni amici. Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here