Home Cinema

Loro – il nuovo film di Sorrentino sarà diviso in due parti, ecco il trailer

67

Dopo il primo teaser pubblicato nelle scorse settimane, in data odierna è arrivato l’annuncio ufficiale. Loro, nuova pellicola del regista premio Oscar Paolo Sorrentino, sarà diviso in due parti: la prima uscirà il 24 aprile e la seconda il 10 maggio. Per l’occasione, inoltre, è stato pubblicato un nuovo trailer che mostra Toni Servillo vestire i panni dell’ex premier ed intento a cantare “Malafemmena”, mentre tutti lo ascoltano con ammirazione. Il film è co-prodotto da Pathé, che si occuperà di curare anche le vendite internazionali, e sarà distribuito in Italia con Universal Pictures. Loro vanta un ricco cast composto da Riccardo ScamarcioChiara IezziFabrizio BentivoglioElena Sofia RicciRoberto HerlitzkaRicky MemphisRoberto De FrancescoDario Cantarelli, e Alessia Fabiani.

Il sodalizio tra l’attore e il regista Sorrentino inizia nel 2001 con il film L’uomo in più, continua con Le conseguenze dell’amore del 2005, Il divo (sulla vita del senatore a vita Giulio Andreotti) nel 2008 fino al 2014 con il film vincitore del premio Oscar come “miglior film straniero” La grande bellezza. Le notizie trapelate sono pochissime per volontà della produzione che vuole mantenere il massimo riserbo per il lavoro svolto. Sappiamo soltanto che la pellicola sarà incentrata sugli intrighi privati che hanno visto protagonista Silvio Berlusconi nel corso degli ultimi anni. Nel primo teaser, infatti, si sono viste le feste, o meglio i festini organizzati nella sua villa, ma anche qualche momento istituzionale, per poi passare a Veronica Lario e a Dudù, il barboncino di Francesca Pascale, sua attuale compagna.

Sarà interessante vedere quanto a fondo Toni Servillo si sia calato nei panni di Berlusconi per evitare un’interpretazione parodistica, dopo che ha prestato il volto a Giulio Andreotti, altro importante leader politico, ne Il Divo, pellicola del 2008. E in occasione dell’ultimo Festival di Cannes in cui Sorrentino era uno dei giurati, sembra abbia solo dichiarato di essere italiano e quindi voler parlare di italiani, e Berlusconi è l’archetipo dell’essere italiano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here