Home Anime

One Piece: la saga di Wano Country è entrata nel vivo della storia

161

Del resto, qualche tempo fa l’editor di One Piece lo aveva promesso. Con il capitolo 917 del manga, la saga di Wano Country è entrata ufficialmente nel vivo della storia. Nel paese dei samurai si è creato un vero caos e questo capitolo segna, inoltre, il punto di non ritorno dall’ ‘anonimato’ per Rubber e i suoi alleati.

One Piece: riassunto del capitolo 917

Il capitolo 917 di One Piece si apre nel villaggio di Obokore, situato nella regione di Kuri, con un bambino che piange disperatamente per la fame. La madre però lo rimprovera, dicendogli di smetterla, poiché un vero uomo di Wano non mostra mai le sue debolezze così apertamente.

La scena si sposta in seguito a Paradise Farm, sita a Bakura. L’ambientazione qui è del tutto diversa rispetto alla precedente, in quanto è possibile ammirare ricche riserve d’acqua, bestiame di ogni tipo e cibo in abbondanza! Un uomo afferma che è giunto il tempo per il raccolto e paga due contadini per la semina.

Presso Paradise Farm giunge un gifter di nome Speed, il quale ha le sembianze di un mostro mitologico: il Centauro. Come abbiamo visto con Holdem in precedenza, sembra che gli Smile (che ricordiamo essere frutti del mare artificiali) donino poteri eccezionali al possessore, ma causino allo stesso tempo degli effetti collaterali permanenti anche sul corpo, al contrario dei frutti normali.

Lo stesso vale per Speed, che fisicamente parlando è più un equino che un essere umano. Persino le sue orecchie ricordano molto quelle di un ronzino e possiede inoltre una vista a 350 gradi. Sembra inoltre che sia la responsabile del raccolto.

La scena si sposta in seguito sui tre nostri eroi: Rubber, O-Kiku e Zoro. I tre stanno affrontando Holdem, il quale tiene prigioniera la piccola O-Tama nella bocca di Kamijiro (la testa di leone che ha sul ventre). Holdem minaccia i tre, giurando di maciullare la bambina, se oseranno attaccarlo. Inoltre, il gifter comunica l’intenzione di prendere in ostaggio tutti e tre, per attirare l’attenzione di Shutenmaru.

Quest’ultimo è un personaggio misterioso che, secondo le prime informazioni, sembra essere a capo di una banda di ladri chiamata Atamayama. Shutenmaru e i suoi compagni avrebbero in passato saccheggiato una delle fattorie di Kaido. O-Kiku intanto nota che Rubber è furioso e gli chiede di calmarsi.

E’ bene sapere che gli abitanti di Bakura sono governati da Jack, uno dei più forti scagnozzi al servizio di Kaido. Molto probabilmente conoscerete già questo personaggio, apparso durante la saga di Zoo. Era stato detto che Jack fosse ufficialmente morto dopo i fatti avvenuti sull’isola dei Visoni, ma in realtà il malvagio pirata è vivo e vegeto! Speed intanto giunge a Bakura, mentre Rubber decide di liberare O-Tama e di rubare il raccolto per poi fuggire.

Intanto, Basil Hawkins si sta avvicinando, ma uno strano uomo mascherato gli ordina di fermarsi. Questi altri non è che Trafalgar Law, il quale ha intenzione di dare il suo contributo, affinché la situazione non degeneri.

Nel frattempo, Holdem ordina ai suoi tirapiedi di prendere in ostaggio O-Kiku, ma interviene Rubber che con una mossa svelta libera O-Tama dalle grinfie di Kamijiro, mentre Zoro salva O-Kiku, prendendo inoltre il cibo.

Durante la fuga, Rubber nota che O-Tama ha le guance rosse e la piccola spiega che Holdem, per farla parlare, ha infierito su di lei tramite pizzicotti. A questo punto, arrabbiato più che mai, Cappello di paglia si volta e colpisce il gifter in faccia con un Gom Gom Red Hawk. L’avventura continua nel prossimo capitolo di One Piece!

 

JustNews.it è in vendita. Per informazioni info@justnews.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here