Home Cinema

What the Waters Left Behind, il film horror di Luciano e Nicolás Onetti

99

Luciano e Nicolás Onetti sono due fratelli argentini, entrambi registi, che con i loro primi due film, Sonno profondo (2013) e Francesca (2015), hanno reso omaggio al genere del giallo, in particolare ai film di Dario Argento.

Adesso hanno deciso di cimentarsi con il genere horror e l’hanno fatto prendendo ispirazione al Tobe Hooper di Non aprite quella porta.

Il loro nuovo lavoro si chiama What the Waters Left Behind (in originale Los Olvidados). Nel cast troviamo Victoria Maurette, Pablo Guisa Koestinger, Victorio D’Alessandro e Mirta Busnelli.

Il film è stato girato in Argentina, precisamente a Villa Epecuén, uno dei villaggi turistici più importanti e visitati (migliaia di persone vi si recavano principalmente per le proprietà curative delle sue acque termali). Nel novembre del 1985, un gigantesco volume d’acqua ruppe gli argini di protezione e il villaggio fu completamente sommerso sotto dieci metri d’acqua. Epecuén così scomparve. Dopo alcuni decenni, le acque si sono ritirate e le rovine del villaggio sono riemerse, mostrando un posto desolato e deserto.

La pellicola racconta la storia di un gruppo di ragazzi che si avventurano alla scoperta del villaggio fantasma per girare un documentario e che rimangono vittime di maniaci psicopatici assetati di sangue.

In attesa della data di uscita nelle nostre sale, possiamo vedere un piccolo assaggio dal trailer diffuso online.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni info@justnews.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here