Home Viaggi

Disco Ayala, la discoteca sottoterra di Cuba

1726

Se tra i vostri progetti c’è un viaggio verso Cuba, allora c’è un luogo che proprio non potrete fare a meno di visitare. Certo, forse inizialmente vi sembrerà un posto un po’ macabro e magari vi verrà la pelle d’oca entrandovi, ma secondo me rientra tra quelle curiosità che proprio non ci si può perdere.

A Cuba è stata allestita una discoteca all’interno di una grotta, ma non una qualunque, ma precisamente quella che fu il rifugio di un pericoloso serial killer. Disco Ayala, così si chiama il luogo, si trova sottoterra e ci si può arrivare attraversando uno stretto tunnel che porta ad un’enorme sala dotata di pavimentazione in marmo. Da lì si potrà accedere a ben 3 diverse piste da ballo e altrettanti spazi-bar.

Questa discoteca, come detto prima, era il segreto rifugio di un assassino e proprio dal suo nome, arriva quello dell’attrazione locale che, estate dopo estate, attira davvero molti turisti. Stando ai racconti dei cittadini, Carlos Alaya avrebbe commesso i suoi omicidi proprio all’interno della grotta, conservandone i cadaveri.

Naturalmente questa è una leggenda, anche se gli storici affermando che il killer è esistito e ha veramente vissuto all’interno della grotta. Gli stessi cittadini si sono mostrati più volte contrari alla scelta di aprire una discoteca proprio all’interno di quel luogo, azzardando l’ipotesi che i proprietari si approfittassero delle brutte vicende accadute all’interno per attirare grosse sempre più clienti. Un’accusa da cui i titolari si difendono, affermando che il loro intento era quello di creare un luogo d’attrazione, non speculando sugli accadimenti passati. E che dire… ci sono davvero riusciti!

Vi  mostriamo due video che vi guideranno all’interno della discoteca.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here