Home Serie Tv

The Vampire Diaries: recensione 6×12 – Prayer for the Dying

2794

The Vampire diaries: recensione 6×12. L’hanno intitolato ‘Prayer for the Dying‘ perchè ‘L’episodio più prevedibile di sempre’ era troppo brutto. Che The Vampire diaries non sia più quello delle prime 3 stagioni, lo abbiamo capito fin dal primo episodio della quarta, ma ora si sta proprio degenerando. Il problema è che, come per altre serie, in questo momento non sanno più cosa inventarsi e purtroppo continuano a commettere gli stessi errori.
E’ tutto troppo prevedibile, troppo. Mi sembra di averlo scritto io stessa il copione. Chi non si aspettava che Caroline, al suo ritorno, avrebbe trovato la madre morta? Chi, invece, non si aspettava che non sarebbe morta davvero? Quanti personaggi abbiamo visto morire e poi tornare in vita senza una spiegazione valida? Citofonare a casa Saltzman per avere un valido esempio. Anzi, solo uno dei tanti esempi assurdi che chiunque abbia guardato tutte e 6 le stagioni potrebbe farvi. Ma partiamo dal principio!

Damon ha avuto scontri con migliaia di stregoni e vampiri, ma eccolo che decide di fidarsi di Kai per salvare lo sceriffo. Ora, per quanto io ami il personaggio di Kai, è palese che sia mentalmente disturbato. Lo avete drogato, segregato, privato dei suoi poteri, come puoi pretendere che lui ti aiuti semplicemente perchè gli prometti la fusione? E’ normale che un pazzo del genere si vendichi! Sorvolerò sulla resurrezione di Liz perchè ne ho parlato ad inizio recensione e, davvero, ho sprecato già troppe parole. Quindi direi di passare oltre e continuare a chiederci: ci vuole tanto prima che Stefan e Caroline diano inizio a qualcosa che somigli vagamente ad una relazione? A me insieme piacciono, davvero tanto (anche se nel mio cuore io sarò sempre pro-Stelena) e quindi mi piacerebbe che si avvicinassero ma, allo stesso tempo, io non vedo Stefan così coinvolto da Caroline come lei lo è da lui. Mi sembra che lui riveda in lei solo una persona fragile che ha bisogno di supporto, come se in lei vedesse sempre e solo amicizia. Mi sbaglierò?

Se lo Steroline sembra ancora ben lontano, il Delena is back! Ebbene sì, c’è stato il primo -di nuovo- bacio tra Elena e Damon. Potremmo far finta di non sapere che solo 2 episodi fa lei fuggiva dalla finestra pur di non incontrarlo oppure dimenticarci che lei non sapeva nemmeno di esserne innamorata. Potremmo dimenticare tutto questo, oppure potremmo ricordarcelo, scuotere la testa e rassegnarci al fatto che in qualche modo, che sia  coerente o assurdo, il Delena tornerà sempre a vincere.

 
Per carità, pur essendo una Stelena sfegatata, io trovo che Damon ed Elena siano davvero una bella coppia, ma credo anche che la serie abbia bisogno di procedere un po’ più lentamente, di lasciare un po’ di suspense, quel brivido dell’attesa che Julie Plec e i suoi fedeli compagni di merenda continuano a farci mancare.

Ultimo punto importante della puntata : la fusione. Era chiaro che Liv non si sarebbe mai fusa con Luke, non avrebbero potuto eliminare uno di pochi personaggi interessanti che ci permettono di vedere ogni episodio. Però devo essere sincera, non pensavo che Luke avrebbe cercato di fondersi con Kai, pensavo che ques’ultimo si sarebbe scontrato con Jo, che ovviamente sarebbe morta dinnanzi al fratello e alla sua potenza. E invece mi sono dovuta ricredere, anche se purtroppo non è andata esattamente come speravo. Luke non aveva alcuna possibilità contro Kai, nessuna. E mi dispiace moltissimo, perchè quello di Luke era un personaggio che mi piaceva, soprattutto per il suo modo di prendersi cura della sua gemella. Ecco, questo è uno dei pochi casi in cui spero che la risurrezione immotivata torni a fare la sua parte, ridandoci Luke e magari prendendosi Tyler? Lo so, sono cattiva, ma quanto  è diventato inutile, noioso e pesante questo personaggio? Ha ancora motivo di esistere nello show? Qual è il suo scopo nella serie?

Pare che nel prossimo episodio si avranno finalmente notizie di Bonnie, che ormai si trova imprigionata nell’altra parte da così tanti episodi che ha iniziato a perdere la speranza -e la pazienza-. Se c’è qualcuno che può battere Kai è proprio lei, perchè Jo è un disastro e Liv ora andrà completamente fuori di testa per aver perso il suo gemello, quindi speriamo che il suo isolamento termini da qui a breve.

Concludo qui, alla prossima settimana!

JustNews.it è in vendita. Per informazioni info@justnews.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here