Home Cronaca

Alghero, 45enne ucciso a bastonate: fermati 3 giovani

98

Ucciso con un colpo alla testa e poi lasciato supino al bordo della strada. Così è morto Agostino Salis, detto l’Americano, un uomo di 45 anni residente ad Alghero, il cui corpo privo di vita è stato ritrovato ieri, intorno alle 10 del mattino, in un sentiero di campagna vicino alla borgata di Maristella nel capoluogo sardo. A ritrovarlo è stato un passante che stava facendo jogging in via dei Lecci e che ha immediatamente avvertito i Carabinieri.

Sulla testa della vittima, una profonda ferita che inizialmente aveva fatto pensare a un colpo di arma da fuoco, anche se, secondo le prime ricostruzioni degli inquirenti, è molto più probabile che Salis sia stato colpito da un bastone che gli ha sfondato la parte posteriore del cranio. Il sostituto procuratore Gianni Caria ha disposto l’autopsia, che è stata condotta questa mattina presso l’istituto di Medicina legale di Sassari e di cui si attendono i risultati.

Intanto le forze dell’ordine stanno indagando sull’omicidio e nella tarda serata di ieri hanno fermato e interrogato tre giovani di Alghero che potrebbero essere coinvolti nella tragedia. L’ipotesi degli inquirenti è che tra i tre fermati e Agostino Salis, che in passato aveva avuto problemi con la giustizia per reati contro il patrimonio, sia scoppiata una furibonda lite per vecchie questioni irrisolte, poi degenerata e conclusasi con la morte del 45enne.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here