Home Tech

Aurora: il primo Hotel di lusso dello Spazio

41

Chi di noi, almeno una volta nella vita non ha sognato di viaggiare fuori dall’atmosfera terrestre ed esplorare la terra, vista dalla luna. Se poi pensiamo che c’è stato qualcuno che in questo sogno ha creduto così fermamente, da realizzarlo, è già un evento straordinario.

Adesso la possibilità di viaggiare nello spazio, sembra essere sempre più vicina! Sembra fantascienza, ma con la “modica” cifra di 9,5 milioni di dollari, è possibile prenotare il prossimo viaggio  fuori dall’orbita, a circa 320 chilometri sopra le nostre teste.

Tutto ciò non fa parte delle velleità tipo, SpaceX di Elon Musk o Virgin Galactic di Richard Branson, che restano comunque “roba da ricchi”, ma va ben oltre il galattico giro “panoramico”, per confluire in una vera e propria offerta turistica a 5 stelle.

Si chiama Aurora  ed è la stazione spaziale della Orion Span, sulla quale sarà costruito il primo hotel di lusso dello Spazio.
La società ha annunciato che, a partire dal 2022, sarà possibile (previa disponibilità economica) vivere l’esperienza unica di un vero astronauta.

Il pacchetto spaziale prevede ovviamente un periodo di tre mesi di addestramento pre-partenza, per comprendere le basi fondamentali dei voli spaziali; a ciò si affianca l’apprendimento della meccanica orbitale, la capacità di muoversi all’interno di ambienti pressurizzati e il primo intervento in situazioni d’emergenza.

Il viaggio  sulla stazione Orion Plan, durerà  12 giorni, ospitando un massimo di 6 persone, divisi in 4 clienti paganti e 2 membri dell’equipaggio. La stazione viaggerà a circa 320 chilometri di altezza, compiendo un giro orbitale di 90 minuti, ammirando circa 16 albe e tramonti nell’arco di 24 ore.

Alla vista su un panorama indimenticabile, si affiancano tutti i comfort di una struttura turistica di lusso, con una serie di iniziative attinenti alla dimensione del viaggio. Sarà possibile sperimentare il volo a gravità zero, osservare la propria città dalla prospettiva più alta possibile e anche partecipare a veri esperimenti scientifici in orbita, tra cui: l’esperienza della realtà virtuale e la coltivazione di cibi, che poi potranno essere riportati a casa come ricordo del viaggio.

Aurora potrebbe dare l’avvio a una lunga serie di alberghi di lusso spaziali; insomma il futuro potrebbe davvero essere all’inizio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here