CONDIVIDI

Mettiamola in questi termini: da Twilight in avanti, il grande e il piccolo schermo hanno conosciuto una proliferazione viscerale di produzioni con al centro lui, il vampiro.
C’erano una volta Buffy ed Angel, potremmo dire. Pochi vampiri, sì, ma buoni. Poi arrivò Stephanie Mayer e iniziarono a diffondersi i vampiri giovani, luccicanti e innamorati. Dal filone nato dal best-seller della Mayer sono nati, fra gli altri, True Blood, The Vampire Diaries e il più recente The Originals, spin-off della serie made in CW. Con questo via-vai di bestialità, Lui avrà tutto il diritto di sentirsi arrabbiato. O no?

Mi riferisco a Dracula, l’originale fra gli originali, il capostipite di un genere nato dalla mente (e dalla penna) di Bram Stoker. Giustizia però è fatta: anche Dracula avrà un suo adattamento televisivo. Creata da Cole Haddon, debutterà il 25 ottobre 2013 sul network NBC e vedrà Dracula tornare in una Londra vittoriana per cercare vendetta contro coloro i quali lo hanno tradito.

Dracula sarà interpretato da Jonathan Rhys-Meyers, già visto in The Tudors e promette, trailer alla mano, di portare sullo schermo sangue e violenza. Non sia mai che questa è la volta buona per vedere anche un pizzico di sano horror.
Per la prima stagione sono previste dieci puntate, la prima delle quali andrà in onda negli Usa il 25 Ottobre 2013.